Serie A: Parma-Torino, le pagelle

2013-03-10 18:15:32
Pubblicato il 10 marzo 2013 alle 18:15:32
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Parma-Torino: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Parma-Torino, terminata 4-1

PARMA

Mirante 6.5 Incolpevole sulla rete in fuorigioco di Santana, è bravissimo a restare in piedi su Bianchi evitando il gol dello 0-2. Da lì in poi il Parma ribalta il match
Rosi 5 Non trova mai il tempo per i suoi consueti inserimenti, solo un cross per Mesbah che manda alto di testa
Lucarelli 5.5 Non riesce quasi mai a chiudere le avanzate della formazione di Ventura. Non pecca di particolari disattenzioni, ma non tappa neanche i buchi
Mesbah 6 Subentrato ad inizio ripresa a Valdes, è molto vivo sulla fascia sinistra anche se la qualità lascia un po' a desiderare. Utile alla causa
Paletta 6 Troppo spesso lasciato uno contro uno nelle ripartenze degli ospiti, ha il merito di tenere alta la concentrazione. Buono anche quando deve impostare
Benalouane 5.5 Soffre le imbucate centrali dei granata, si arrangia come può con le maniere ruvide
Valdes 5.5 Ingarbugliato da Gazzi e da Brighi, il cileno non riesce mai ad accendere la luce in mediana e la manovra ne risente. Donadoni lo toglie a fine primo tempo per un problema fisico
Biabiany 5 Schierato a fianco di Amauri a reggere il peso dell'attacco, per poco non trova il gol su un rimpallo con Gillet. Dopo questo episodio gira alla larga dall'area granata e non combina più nulla fino alla sostituzione
Marchionni 6 Va molto a sprazzi: parte bene, si spegne nella fase centrale del match ma si riaccende nel finale. La sua qualità comunque è una marcia in più per questo Parma
Parolo 5.5 Giornata in chiaroscuro per il centrocampista: spesso vivo nel momento di calciare verso la porta, poco presente quando deve far ragionare la squadra. Migliora comunque col passare dei minuti, ma non abbastanza da raggiungere la sufficienza
Gobbi 6.5 Uno dei migliori nel corso dei 90' per la continuità: copre bene la sua fascia e, anche se non regala particolari spunti in avanti, è autore di una prova molto generosa e tatticamente intelligente, specialmente quando Donadoni lo sposta interno di centrocampo
Amauri 8 Tre gol di pregevole fattura, ma non solo: una spina nel fianco costante per la difesa torinista e un pericolo ricorrente per Gillet che, dopo avergli negato la rete in rovesciata, capitola per tre volte. Una giornata da trascinatore e alla fine si porta a casa il pallone
Sansone 7 Bastano 20' all'ex Bayern Monaco per segnare la partita. Un gol decisivo (quello del 2-1) e un assist per dimostrare che Donadoni ha sempre pronto un asso nella manica
Palladino 6.5 Il suo ingresso nel match è decisivo perché comporta velocità e qualità al Parma fin lì ingarbugliato dal Toro. Suo l'assist per l'1-1 di Amauri
Donadoni 6.5 Il risultato finale è bugiardo perché fino all'1-1 la partita è stata in sostanziale equilibrio. Anzi, forse il Torino meritava anche il 2-0. Molto abile ad indovinare i cambi di Sansone e Palladino e, complice il crollo dei granata nel finale, torna alla vittoria dopo due mesi di digiuno

TORINO
Gillet 5.5 Subisce quattro gol e non garantisce mai la completa sicurezza al reparto. Rischia di combinarla grossa a freddo ma Biabiany non ne approfitta, salvo poi riscattarsi da campione su Amauri. Ma sul gol del 3-1 del brasiliano prende gol sul primo palo...
Ogbonna 6.5 Rinviene su tutti gli attacchi parmensi fronteggiando al meglio lo scatenato Amauri. Purtroppo è vittima di un infortunio muscolare e, in seguito alla sua uscita, il Toro crolla. Non può essere stato un caso
D'ambrosio 5 Gioca la consueta partita attenta e ordinata, pur senza spingersi troppo in avanti, ma due dei quattro gol provengono dalla sua fascia. Disattento nelle chiusure
Rodriguez 5 Rileva Ogbonna nel finale e la partita finisce 4-1. Disastroso
Glik 5 Lento e spesso fuori posizione, perde quasi sempre tutte le sportellate con Amauri
Stevanovic 5 Da quando entra non si vede più una discesa sulla fascia e non riesce tanto meno a tenere palla. Altra sostituzione sfortunata di Ventura
Gazzi 5.5 Regge decorosamente il compito da schermo davanti alla difesa fino a quando la nave non affonda
Vives 5.5 La sua posizione rende la vita difficile ai crociati di Donadoni, che spesso non trovano le contromisure per fermarlo. Ma dopo un'ora molto buona sparisce incomprensibilmente dal match
Santana 6 Troppo discontinuo, anche se quando si accende dà sempre la sensazione di fare male. Facile il tap-in del vantaggio granata
Brighi 5 Meno brillante del solito, non è riuscito a farsi vedere con spunti degni di nota nè in fase di interdizione
Masiello 5 Rovina una prestazione decorosa perdendo ingenuamente la palla al limite dell'area sulla quale Sansone segna il 2-1. Decisivo in negativo
Birsa 7 Il migliore dei suoi per qualità e pericolosità. Le sue iniziative rapide mettono in crisi la retroguardia parmense, ne fa le spese Rosi saltato in occasione del gol di Santana. Ventura lo sostituisce nel finale, forse perché insoddisfatto della sua fase difensiva, ma il suo lo ha fatto ampiamente
Barreto s.v. Gioca gli ultimi 10': si limita a vedere i suoi compagni sprofondare sotto i colpi di Amauri
Bianchi 5 Si divora due gol clamorosi a tu per tu con Mirante: pesano i suoi errori sul ko del Tardini. Tutt'altro che rapace
All.Ventura 6 Dopo tre quarti di gara in cui si è visto un Torino attento, concentrato ma troppo sprecone arriva il crollo nel finale. Pesano dei cambi tutt'altro che indovinati, così come pesano gli errori di Bianchi e l'infortunio di Ogbonna. Nonostante la sconfitta così netta, la squadra resta comunque in una posizione di classifica tranquilla, anche se dopo un punto in tre gare bisogna senz'altro migliorare