Serie A: super Amauri, il Parma affonda il Toro

2013-03-10 17:15:31
Pubblicato il 10 marzo 2013 alle 17:15:31
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Parma-Torino: cronaca, pagelle e tabellino

Grazie ad uno strabiliante Amauri il Parma batte il Torino 4-1 e torna così al successo dopo esattamente otto turni di digiuno. Gli emiliani superano i piemontesi che si erano portati in vantaggio con Santana, ma l'infortunio accorso ad Ogbonna ha indirizzato la gara verso binari sbagliati per la squadra di Ventura che è letteralmente crollata nel finale sui colpi dell'ex juventino. Con questo risultato i crociati salgono a quota 35 mentre i granata restano fermi a quota 32, comunque a +8 dal Siena terz'ultimo in classifica.

Ventura a sorpresa lascia Barreto in panchina e lancia al suo posto Vives con Bianchi vero terminale offensivo in avanti. Il primo brivido della partita lo regala Gillet che si avventura in un dribbling su Amauri, la palla viene rimpallata da Biabiany e termina sul fondo per fortuna dell'estremo difensore belga. Verso il quarto d'ora di gioco è proprio Bianchi ad avere la chance del vantaggio granata, ma il numero 9 controlla malissimo sul servizio di Birsa e permette l'uscita bassa di Mirante. Lo stesso attaccante reclama il penalty per un presunto contatto con Benalouane dentro l'area, ma l'arbitro Mariani lascia proseguire. Gillet riscatta l'indecisione iniziale respingendo da campione la conclusione in rovesciata di Amauri. Si va quindi al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa Donadoni lascia in panchina Valdes per un problema fisico ed inserisce Mesbah, ma il Parma incassa lo svantaggio a freddo. Birsa si beve Rosi sulla fascia e mette al centro per Santana che - pur in posizione irregolare - insacca a porta vuota: al 57' Toro avanti. Donadoni getta nella mischia Palladino e Sansone, ma Bianchi manca clamorosamente il 2-0 a tu per tu con Mirante che gli respinge la botta ravvicinata. L'episodio che cambia la partita arriva al 77': Palladino mette al centro per Amauri che brucia sul tempo il claudicante Ogbonna e infila Gillet. Il pari parmense coincide con la contemporanea uscita di scena del capitano granata e qui il Torino crolla. All'80' Masiello perde una palla sanguinosa al limite dell'area e Sansone di sinistro fulmina Gillet dal limite dell'area. Il Parma nel finale dilaga con Amauri: prima con un gol tutto di potenza in seguito ad una progressione dalla metà campo, poi insaccando di destro sull'invito di Sansone. Termina quindi 4-1 per la formazione di Donadoni, mentre per gli uomini di Ventura solo un punto nelle ultime tre gare.

Il prossimo turno vedrà impegnate entrambe le squadre con le romane: il Torino riceve la Lazio domenica pomeriggio, mentre il Parma è in scena all'Olimpico in casa della Roma nel posticipo.