Serie A: Palermo-Pescara, le pagelle

2013-02-10 18:00:00
Pubblicato il 10 febbraio 2013 alle 18:00:00
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Palermo-Pescara: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Palermo-Pescara, terminata 1-1.

PALERMO
Sorrentino 6.5 Non può nulla in occasione del vantaggio di Bjarnason ma è bravissimo poco prima a fermare Caprari lanciato a rete
Nelson 5.5 Un po' in ombra in fase di spinta, anche se quando lo fa riesce spesso a pungere. Paga il poco coraggio.
Munoz 6.5 Da attaccante aggiunto nel finale crea non pochi problemi alla retroguardia avversaria, da un suo tocco di testa nasce l'assit a Fabbrini per il pari.
Aronica 6 Meglio nel primo tempo quando riesce a trovare con un po' di astuzia ed esperienza buone chiusure, si perde nella ripresa senza peò correre grandi rischi.
Von Bergen 6 Attento e ordinato in mezzo alla difesa, soffre poco e guida bene la linea.
Dossena 5.5 Non riesce a garantire grande spinta sulla sinistra e nella ripresa fallisce una buona occasione per il vantaggio. Attento in fase difensiva.
Barreto 6.5 Tanta corsa per il capitano che prova a trascinare la squadra fino alla fine, in mezzo al campo offre corsa e qualità.
Arevalo Rios 6 Grande lottatore in mezzo al campo, alterna belle giocate a momenti di buio. Ha ancora margini di crescita.
Kurtic 6.5 Entra con una grinta e un apporto di qualità che forse sarebbero servite dal primo minuto.
Donati 6 Al momento della sua uscita il Barbera gli riserva dei fischi ingenerosi, si districa bene in mezzo al campo e non ha grandi colpe personali.
Formica s.v. Entra solo nel finale.
Fabbrini 7 Nettamente il migliore in campo. Si muove tantissimo cercando di creare la superiorità numerica e trova con freddezza la rete del pareggio.
Boselli 6 Offre più fisicità all'attacco rosanero rispetto a Dybala ma dopo due fiammate appena erntrato non riesce a incidere.
Dybala 5 Si muove bene e combina con i compagni ma sulla sua gara pesa l'errore sul finale di primo tempo. Lascia il campo a inizio ripresa a Boselli.
All.: Malesani 5.5 Nel giorno dell'esordio scongiura una sconfitta che sarebbe stata pesantissima sia sul piano della classifica che sul morale. Ha molto da lavorare ma a tratti oggi si sono viste cose che fanno ben sperare per il futuro.

PESCARA
Perin 6.5 Bravo nel primo tempo a fermare Dybala e sempre attento quando viene chiamato in causa, non ha colpe in occasione del pari.
Bocchetti 5.5 Spostato centrale nella ripresa non rischia molto, spinge troppo poco nella prima frazione.
Zanon 6.5 Spinge bene sulla destra creando alcuni problemi alla difesa rosanero, attento in fase difensiva
Zauri 6 Mancava da lungo tempo dai campi di serie A ed è ancora alla ricerca della forma migliore. Quando entra la sua esperienza fa comunque la differenza.
Bianchi Arce 6 Riesce bene a neutralizzare Dybala nella prima frazione, soffre un po' nella ripresa ma non commette grandi sbavature.
Cosic 6 Esce nell'intervallo per far posto a Zauri, disputa comunque un primo tempo ordinato e attento.
Bjarnason 6.5 Trova il gol pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, per il resto aiuta i compagni senza strafare.
Cascione s.v. Entra solo nel finale.
D'Agostino 6.5 Dal suo mancino nasce l'assist per il vantaggio di Bjarnason, per il resto dispensa tocchi di qualità per i compagni.
Rizzo 6 Con Blasi deve fare da scudiero a D'Agostino e lavora tanto nell'ombra. Prova concreta.
Blasi 6.5 Parte troppo nervoso nel primo tempo con qualche intervento troppo duro, uno dei quali gli costa il giallo. Mette in campo comunque grande intensità al servizio della squadra.
Caprari 5.5 Pesa non poco l'occasione fallita a tu per tu con Sorrentino nella ripresa, per il resto della gara ci prova ma fatica a rendersi pericoloso.
Celik 6.5 Corre sulla destra facendosi trovare spesso anche in fase difensiva. Davanti è molto vivace e propositivo. Il migliore dei suoi.
Caraglio 6 Con l'attacco in piena emergenza si disimpegna bene quando viene chiamato in causa ma non ha ancora la personalità necessaria per guidare il reparto.
All.: Bergodi 5.5 Oggi si sono viste fiammate di buon gioco sul piano della qualità e dell'intesità, ma una volta andati in vantaggio la gara di oggi era da vincere. La corsa alla salvezza è ancora lunga e tortuosa.