Serie A, Palermo-Inter: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-10-25 08:00:55
Serie A, Palermo-Inter: formazioni, diretta, pagelle. Live
Pubblicato il 25 ottobre 2015 alle 08:00:55
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Palermo-Inter: cronaca, pagelle e tabellino

Non riesce a riprendere il filo del discorso l'Inter di Mancini, che nell'anticipo della 9a giornata di Serie A viene bloccata 1-1 dal Palermo: al Barbera è il 59' quando i nerazzurri passano in vantaggio grazie a Ivan Perisic, ma al 66' Gilardino riacciuffa gli ospiti con il gol personale numero 180 in Serie A. Nel finale espulso Murillo, ma l'Inter in dieci sfiora il 2-1 con Biabiany, fermato da un prodigioso Sorrentino.

Mancini concede un po' di riposo a Felipe Melo, con Kondogbia e Guarin mezzali nel 4-3-3 che prevede il tridente Jovetic-Icardi-Perisic. Per i padroni di casa 3-5-2 con Vazquez subito alle spalle di Gilardino. E l'inizio di primo tempo è tutto rosanero, con gli ospiti che faticano ad macinare occasioni d'attacco. Il Palermo è più vivace, e al 27' con tre tocchi di prima manda al tiro Vazquez: sul sinistro del "Mudo" però Handanovic è reattivo. Nella ripresa Mancini opera subito un cambio, giocandosi al 54' la carta Biabiany per Kondogbia. L'ex Parma sfrutta subito la maggio freschezza, e al 59' prende alle spalle la difesa rosanero servendo un assist al bacio per Perisic: per il croato è un gioco da ragazzi spingere in rete e portare in vantaggio l'Inter. Il Palermo però si riaffaccia subito dalle parti di Handanovic, ed al 66' sugli sviluppi di un calcio d'angolo i rosanero impattano sull'1-1. Bravo Vazquez a calciare forte e teso in mezzo all'area di rigore, e dopo una serie di deviazioni Gilardino di ginocchio beffa Handanovic (ottava rete in carriera per l’ex Fiorentina alla Beneamata). Il ritmo è altissimo, e dopo un'occasione d'oro sciupata da Rispoli e una paratona di Sorrentino su tiro di Guarin deviato da Rigoni l'Inter rimane in dieci uomini. Secondo giallo a Murillo, che lascia i suoi in dieci per un fallo al limite su Vazquez.

La squadra di Iachini però non sfrutta la superiorità numerica, anzi per poco non rischia di subire il 2-1 in contropiede: è il minuto 89 quando Ljajic (entrato al 78' al posto di Jovetic) serve una palla geniale per Biabiany che calcia a botta sicura dal limite ma trova sulla sua strada ancora Sorrentino, che in uscita salva il risultato. Per l'Inter è un punto che sommato ai due pareggi precedenti permette ai nerazzurri di salire a quota 18 punti, a pari merito con la Fiorentina prima in classifica. Sono 11 invece i punti per il Palermo. Nel prossimo turno la squadra di Mancini farà visita al Bologna, mentre nel turno infrasettimanale i rosanero saranno al San Paolo contro il caldissimo Napoli di Sarri.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it