Serie A: Palermo-Genoa, il pareggio della paura

2013-02-24 08:05:47
Pubblicato il 24 febbraio 2013 alle 08:05:47
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Palermo-Genoa: cronaca, pagelle e tabellino

Finisce senza reti Palermo-Genoa
, anticipo della 26esima giornata di serie A. Lo 0-0 del Barbera rappresenta nel migliore dei modi la paura con cui si sono affrontate le due squadre. Un punto che serve senza dubbio più ai liguri, che salgono a quota 26 punti, a +5 sulla zona retrocessione. I rosanero restano invece il fanalino di coda del campionato, contestati dal pubblico che si aspettava una reazione d'orgoglio della squadra.

Malesani scommette su Miccoli, con Fabbrini al suo fianco e Ilicic a supporto; Ballardini schiera Borriello unica punta ed è costretto a rinunciare a Manfredini infortunatosi nel riscaldamento, al suo posto Moretti. La partita inizia al piccolo trotto, le due formazioni si studiano e non hanno il coraggio di scoprirsi. Al 10' il primo brivido, con un colpo di testa in difesa di Vargas che sfiora l'autogol. Poi una serie di conclusioni da fuori di Kucka, Barreto e Vargas, tutte innocue. Al minuto 31 Borriello si mangia il vantaggio calciando addosso a Sorrentino da pochi passi. I siciliani provano a reagire con un tiro di Ilicic, ma nel recupero di frazione sono ancora i rossoblù a rendersi pericolosi con Marco Rossi, che reclama per un netto fallo in area di Garcia non visto da Orsato. Si va al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa il Palermo entra in campo con un altro piglio. Dopo una punizione di Miccoli fuori di un soffio e altre pericolose incursioni, i rosanero al 72' hanno la colossale occasione per passare in vantaggio: cross basso di Kurtic da sinistra e Boselli che, da circa tre metri, colpisce a botta sicura ma centra in pieno i piedi di un reattivo Frey. Tre minuti dopo ci prova ancora Miccoli, ma il suo tiro al volo è deviato in angolo da Portanova. A fermare l'impeto dei padroni di casa arriva al 76' l'espulsione di Aronica, ingenuo a colpire da dietro Borriello e prendersi così la seconda ammonizione. All'86' proprio Borriello prova a sorprendere Sorrentino con un tiro velenoso, ma l'estremo difensore blocca in due tempi. Dopo 4 minuti di recupero Orsato pone fine alle ostilità.

Nel prossimo turno il Palermo tenterà di portare a casa i 3 punti dall'Olimpico di Torino, mentre il Genoa, impegnato a Roma contro i giallorossi, proverà a mantenere la sua imbattibilità che dura da 5 giornate.