Serie A: Napoli-Inter 3-0, le pagelle

2016-12-02 23:30:23
Serie A: Napoli-Inter 3-0, le pagelle
Pubblicato il 2 dicembre 2016 alle 23:30:23
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Napoli-Inter, terminata 3-0

NAPOLI
Reina 7 Determinante su Icardi e Candreva a non far tornare in partita l'Inter, prezioso a inizio azione in fase di manovra
Maggio 6 Entra col risultato in archivio nella mezz'ora finale senza incidere
Hysaj 7 Nel prepartita la sua zona era indicata come la più pericolosa in fase difensiva per gli azzurri: così non è stato. Ottimo a marcare su Perisic, quasi perfetto anche in fase propositiva. Esce per infortunio.
Ghoulam 6 Fa il suo, senza strafare: garantisce spinta offensiva, non soffre in modo eccessivo gli affondi di Candreva.
Koulibaly 6 Un paio di sbavature in fase di marcatura su Icardi, per il resto buona prestazione per il centrale difensivo.
Albiol 6 Fa un paio di gravissimi errori che per poco non fanno tornare in partita l'Inter, è protagonista sul corner di Ghoulam prima del 3-0 di Insigne.
Diawara 7 Sbaglia poco o niente: prestazione perfetta con quantità e qualità, preferirgli Jorginho al momento non sembra la scelta giusta.
Giaccherini 6 Subentra a Insigne sul 3-0: nonostante gli spazi a disposizione, non colpisce l'Inter per la quarta volta.
Hamsik 7.5 Senza Milik, si carica sulle spalle il peso del gioco offensivo come uomo simbolo: grande personalità per oltre un'ora di gioco, prestazione culminata dal raddoppio che porta la sua firma.
Rog s.v. Meno di un quarto d'ora per il pupillo del presidente De Laurentiis, che raccoglie applausi dal proprio pubblico.
Zielinski 7.5 Sblocca il match dopo due minuti, è autore di autentici strappi palla al piede che spaccano costantemente in due la squadra nerazzurra.
Callejon 7 Anche se non segna, è fondamentale per lo sviluppo della manovra offensiva: suo l'assist al termine dell'azione fantastica che porta all'1-0 azzurro.
Insigne 7 Nel primo tempo è una costante spina nel fianco per la retroguardia nerazzurra ma sbaglia qualche scelta nell'ultimo passaggio in azioni che avrebbero potuto chiudere prima la pratica. A inizio ripresa firma il 3-0 finale.
Gabbiadini 6 Migliora come impegno, movimenti e rapporto col pubblico che lo applaude costantemente, un po' meno sia nell'intesa coi compagni negli ultimi trenta metri e in fase realizzativa.
All. Sarri 7 Un po' di paura in fase difensiva: la sua squadra concede troppo all'Inter in doppia superiorità di punteggio. Solo elogi in fase di manovra e offensiva: Diawara sembra giocare da sempre coi meccanismi dell'ex tecnico dell'Empoli, la sua squadra mostra a tratti il miglior calcio d'Italia contro una squadra che alla vigilia del campionato era data in lotta scudetto.

INTER
Handanovic 5.5 Chiamato in causa in numerose occasioni, prende tre gol: non sono errori gravi, ma la sensazione è che sul primo (traiettoria angolata ma non rapidissima di Zielinski) e sul terzo gol (uscita imperfetta) potesse fare di più.
Ranocchia 5 Difficoltà in marcatura, difficoltà in fase di impostazione: non sfrutta al meglio la fiducia di Pioli, complice la forma deficitaria di Murillo.
Ansaldi 5 Perde il duello con Callejon, in attacco fa poco male dando poco supporto a Perisic.
D'ambrosio 5 Spesso viene preso in mezzo da Hamsik e Insigne e non riesce a tenerli.
Miranda 5 Fatica a leggere i movimenti e gli inserimenti degli uomini offensivi azzurri.
Candreva 5 Sembra essere tornato il Candreva versione "De Boer": tanti palloni giocati, tanti cross e poca precisione. Al San Paolo Ghoulam lo limita al meglio.
Banega 5.5 Trova spazio tra le linee azzurre ma è troppo impreciso in fase di rifinitura dell'azione. A fine primo tempo esce, complice anche un infortunio.
Kondogbia 4.5 Il peggiore in campo: va a una velocità inferiore a tutti gli altri, si fa trovare fuori posizione e commette errori banali.
Perisic 5 Con un guizzo a inizio ripresa per poco non riapre la partita, per il resto fa troppi errori e nel finale sembra indolente.
Brozovic 5.5 Nel primo tempo ha cambi di passo per le ripartenze nerazzurre, nella ripresa col passare dei minuti sparisce.
Joao Mario 5 Come con la Fiorentina, subentra con atteggiamento sbagliato e troppi errori.
Eder 5 Entra al posto di Banega ma è poco inserito nella manovra nella ripresa e non ha occasioni per poter segnare.
Icardi 5.5 Crea tanti problemi alla coppia difensiva del Napoli ma delle tre occasioni chiare non ne capitalizza nemmeno una.
Palacio s.v. Ci mette grinta nei pochi minuti che Pioli gli concede
All. Pioli 5 Approccio completamente sbagliato alla partita e scelte molto discutibili di formazione (Kondogbia e Ranocchia su tutti). Va a Napoli cercando di giocare a viso aperto e torna a Milano con tre gol incassati ed enormi problemi di classifica: da qui alla fine i nerazzurri potranno sbagliare poco o niente per rimontare la zona Champions, obiettivo dichiarato dallo stesso tecnico.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it