Serie A: Napoli-Genoa, le pagelle

2013-04-08 00:00:07
Pubblicato il 8 aprile 2013 alle 00:00:07
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Napoli-Genoa: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Napoli-Genoa, terminata 2-0

NAPOLI


De Sanctis 6 Mai chiamato in causa dalle iniziative del Genoa, è bravo a non toccare Immobile in area inducendo l'attaccante alla simulazione
Campagnaro 6.5 Attento in copertura e vivace negli affondi sulla corsia di destra. Costringe spesso sulla difensiva Antonelli ma rimedia anche un cartellino giallo, forse eccessivo, per simulazione
Britos 6 In campo dal primo minuto nonostante la pessima prestazione contro il Torino, non va mai in affanno contro Jankovic anche se dimostra ancora qualche insicurezza di troppo
Armero 7 Vince nettamente il duello con Jankovic, assicurando una spinta costante sul binario di sinistra. Una carta importante per Mazzarri in vista della sfida di San Siro
Cannavaro 6.5 Dirige con la solita autorevolezza il reparto difensivo. Deciso negli interventi, a volte troppo, non concede spazi ad Immobile.
Dzemaili 7.5 Ha l'argento vivo addosso. Trova ancora la via del gol dopo la tripletta contro il Torino, sigillando il 2-0 e spegnendo di fatto dopo mezzora le velleità del Genoa. Autorevole a centrocampo, sempre prezioso quando si inserisce in avanti
Maggio 6 Duella con Antonelli ma lascia spesso a Campagnaro il compito di affondare sulla fascia. Meno reattivo rispetto ad altre occasioni, si limita a coprire
Inler s.v. Risparmiato da Mazzarri probabilmente perchè in diffida, entra nel finale quando l'incontro è ormai avviato alla conclusione
Hamsik 7.5 Non segna ma quasi tutte le azioni del Napoli passano dai suoi piedi. Sfiora l'eurogol nel primo tempo con uno slalom degno del miglior Tomba poi perfeziona l'assist perfetto che manda in gol Dzemaili. Non cala nella ripresa, assicurando le ripartenze fino alla standing ovation al momento della sostituzione
El Kaddouri s.v. In campo per concedere la standing ovation ad Hamsik
Behrami 6.5 Generoso come sempre, toglie il fiato ai centrocampisti di Ballardini e riesce a contenere nonostante il fantasma del cartellino giallo che gli avrebbe fatto saltare il Milan.
Cavani 6.5 Mezzo voto in meno per l'errore dal dischetto, il secondo dopo Verona, che poteva rendere più rotondo il risultato finale. Fa di tutto per rifarsi, ci prova di testa e con un sinistro al volo, ma trova sempre Frey sulla sua strada. Se i tre punti arrivano anche quando il Matador non va a segno il Napoli può guardare con fiducia alla corsa per il secondo posto
Pandev 7 Ancora in rete al San Paolo, trova il suo quarto gol stagionale ma soprattutto dimostra di essere in crescita. Protagonista soprattutto nel primo tempo, con due tentativi oltre al sinistro vincente, il buon momento del Napoli è anche merito suo
Insigne s.v. In campo nel quarto d'ora finale, partecipa a diverse ripartenze senza incidere sul risultato

All. Mazzarri 7 Nove punti nelle ultime tre partite, il periodo buio sembra ormai alle spalle. La squadra è decisamente in crescita dal punto di vista fisico e la sfida di San Siro in programma tra sette giorni può essere decisiva per la conquista del secondo posto. Si gode il periodo d'oro di Dzemaili e Hamsik, se Cavani diventa implacabile anche dagli undici metri i sorrisi non mancheranno

GENOA

Frey 7.5 Se il Genoa esce sconfitto "solo" per 2-0 il merito è tutto suo. Si oppone ad Hamsik e Pandev nel primo tempo, prima di subire i due gol che decidono la gara, poi nega in successione il gol numero 23 a Cavani, dal dischetto, di testa e di piede. Miracoloso, ma non basta.
Granqvist 5.5 Troppo leggero nelle chiusure, Cavani e Pandev gli vanno via troppo facilmente
Portanova 5 Duello acceso con Cavani, riesce a limitare il Matador solo in poche occasioni, rimediando anche un evidente bendaggio.
Moretti 5.5 Prova a reggere l'urto dell'attacco del Napoli ma si ritrova spesso e volentieri alle corde. Nella ripresa i tentativi di Cavani si susseguono senza sosta, lui oppone una resistenza minima
Antonelli 5.5 In affanno contro Maggio e soprattutto contro Campagnaro, cerca qualche affondo timido sulla sinistra ma senza produrre niente di buono. I compagni, ad essere sinceri, non lo aiutano
Bertolacci 5.5 Suo l'unico tentativo vero verso la porta di De Sanctis, dopo pochi minuti di gioco. Poi subisce diversi falli, anche duri, e si vede solo al momento della sostituzione
Jorquera 5 Come per Olivera, entra ma non si vede. Dovrebbe cambiare marcia, spegne invece il motore
Matuzalem 4.5 Abulico e prevedibile, non entra mai nel vivo del gioco
Vargas 5 Lento e impacciato, prova qualche affondo sulla sinistra ma non ha lo smalto giusto per creare affanni alla difesa del Napoli. In ritardo di condizione, evidente soprattutto quando deve difendere
Kucka 5 Parte bene ma viene sovrastato dal centrocampo del Napoli e chiude con il cartellino giallo in occasione del fallo su Hamsik che porta Cavani sul dischetto. Copia sbiadita del centrocampista grintoso e pericoloso visto in passato
Rigoni 5.5 Uno dei pochi a cercare lo spunto personale, anche se con poco costrutto, in una gara in cui cambia spesso la posizione in campo
Olivera 5 Comparsa, entra in campo ma si adegua subito al grigiore dei suoi compagni di squadra. Motivazioni zero.
Jankovic 4.5 Mai in partita, si limita a qualche scambio con i compagni senza rendersi mai pericoloso in avanti
Immobile 5.5 Troppo solo nella morsa della difesa del Napoli. Bertolacci non lo aiuta, Jankovic è assente ingiustificato, lui prova ad incunearsi in area ma rimedia solo un giallo per simulazione. Ci prova anche con un destro nel finale ma non punge.

All. Ballardini 5 In partita per dieci minuti, forse meno. Subisce senza attenuanti il gioco e la manovra del Napoli, senza mostrare mai la voglia e la grinta di ribaltare il risultato. Discutibili alcune scelte, soprattutto nelle sostituzioni: perchè dentro Vargas non al meglio e non Borriello, sotto di due gol?