Serie A: Napoli-Genoa, gol e highlights. Video

2013-04-08 08:00:01
Pubblicato il 8 aprile 2013 alle 08:00:01
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda i gol e gli highlights di Napoli-Genoa

Rivivi le emozioni di Napoli-Genoa: cronaca, pagelle e tabellino

Il Napoli supera autorevolmente il Genoa davanti al proprio pubblico e accelera nella corsa al secondo posto. Il 2-0 sui rossoblù matura nel primo tempo, grazie alle reti di Pandev e Dzemaili, con Cavani che fallisce un rigore nella ripresa.

Mazzarri conferma Britos, concede un turno di riposo ad Inler e ritrova Cavani dal primo minuto. Ballardini sceglie Immobile come riferimento offensivo e concede spazio a Granqvist in difesa. Avvio su ritmi alti, il Genoa cerca di rendersi pericoloso con alcune conclusioni da fuori ma è solo un'illusione perché il Napoli prende in mano la gara, affidandosi soprattutto agli spunti di Pandev. Il macedone ci prova prima con un diagonale poi con una conclusione a girare quindi al 18' sblocca il risultato con un sinistro dal limite che non lascia scampo a Frey. Il Genoa accusa il colpo e al 29' subisce anche il raddoppio, siglato da Dzemaili. Il centrocampista svizzero, servito da Hamsik, concretizza al meglio una ripartenza fulminea con un preciso diagonale di sinistro. La reazione dei rossoblu è inesistente mentre il Napoli sfiora anche il tris con Hamsik.

La ripresa si apre subito con un numero di Cavani, la cui conclusione da distanza ravvicinata viene deviata in angolo da Frey. Ballardini prova a svegliare i suoi con gli ingressi di Vargas e Olivera ma il Genoa non riesce mai a rendersi davvero pericoloso. Il Napoli, invece, continua a premere e al 65' Cavani ha l'occasione di segnare il 3-0 dal dischetto ma Frey è straordinario nel respingere il destro del Matador. Il risultato finale non cambia ancora grazie al portiere francese, che si supera in più di un'occasione, ingaggiando un vero e proprio duello contro il centravanti uruguaiano.

Prova convincente per gli uomini di Mazzarri, concreti nel primo tempo e bravi a non concedere nessuna occasione agli avversari fino al fischio finale. La classifica permette ora di affrontare il Milan con 4 lunghezze di vantaggio e con il morale alto per i tre successi consecutivi. Male, invece, il Genoa. Gli uomini di Ballardini sono stati in partita solo nei primi minuti prima di subire nettamente il gioco e le ripartenze del Napoli, superiore per tutti i 90 minuti. Per restare nella massima serie servirà sicuramente maggiore grinta, a partire dal derby in programma tra sette giorni.