Serie A: Milan-Lazio 2-0, le pagelle

2016-09-20 23:00:44
Serie A: Milan-Lazio 2-0, le pagelle
Pubblicato il 20 settembre 2016 alle 23:00:44
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Milan-Lazio, terminata 2-0

MILAN
Donnarumma 7 Sempre umile e concentrato, mantiene inviolata la sua porta anche grazie a qualche intervento di pregio. Esemplare.
Romagnoli 6 Ci mette grinta nel difendere ma commette qualche leggerezza di troppo che rischia di compromettere tutto.
Calabria 6.5 Cavalca sulla fascia senza risparmio ma talvolta si dimentica di rientrare lasciando Lulic troppo libero di agire.
Paletta 6.5 Solita gara maschia per un assetto difensivo senza fronzoli.
De Sciglio 6.5 Ordinato e diligente in fase di copertura.
Gustavo Gomez s.v. In campo solo dall'87' al posto di Bacca. Non giudicabile.
Bonaventura 6 Qualche spunto di qualità ma anche qualche eccesso di egoismo. All'82' lo rimpiazza Honda.
Suso 6.5 Lotta con coraggio e pressa a volontà. Al 68' cede spazio a Locatelli. Generoso.
Kucka 6.5 Gran recupero palla su Parolo ed assist millimetrico in verticale che lancia in rete Bacca. Geometra.
Honda s.v. In campo solo dall'82' al posto di Bonaventura. Non giudicabile.
Locatelli 6 In campo solo dal 68' al posto di Suso. Onesto il suo contributo in fase d'interdizione.
Montolivo 6 In evidenza per un salvataggio di pregio, in una prestazione dedicata prevalentemente al contenimento.
Bacca 7 Quinta rete in cinque partite, semplicemente bomber.
Niang 5.5 Combatte e corre parecchio ma appare troppo spesso goffo ed impreciso nelle finalizzazioni, fatto salvo il rigore realizzato al 74'.
Montella 7 Seconda vittoria di fila per nove punti all'attivo. La squadra comincia a girare e macinare gioco nonostante i livelli degni di esultanza siano ancora lontani. Ma chi si accontenta gode.

LAZIO
Strakosha 6.5 Esordio con parecchie indecisioni ma anche diverse parate importanti. Sia in occasione del gol di Bacca che sul rigore siglato da Niang non ha responsabilità.
Bastos 5 Non al meglio, soffre parecchio la spinta dell'attacco rossonero. Inzaghi se ne avvede ed in avvio di ripresa lo rimpiazza con Felipe Anderson.
Basta 6.5 Ingaggia aspra lotta con Niang e spesso ha la meglio sull'attaccante rossonero. Rabbioso.
De Vrij 5.5 In evidente difficoltà su Bacca, per fermarne l'incedere deve spesso ricorrere alle maniere forti. Affannato.
Radu 5.5 Decisiva la sua ingenuità difensiva quando in area ferma palla con la mano consegnando letteralmente a Niang la rete del raddoppio dal dischetto.
Cataldi 5 Troppo nervoso, sbaglia parecchio in fase di costruzione. Al 77' viene rilevato da Luis Alberto.
Parolo 5.5 Più quantità che qualità in mezzo al campo. Opaco.
Felipe Anderson 6 In campo dal 46' al posto di Bastos. Il suo ingresso permette alla Lazio di continuare a cercare la via del gol, seppur senza riuscirci.
Lulic 6.5 Preme tantissimo sulla fascia sinistra con le sue repentine scorribande. Percussore.
Milinkovic-Savic 5.5 Solo qualche sporadico guizzo velenoso in una gara soprattutto dedita all'interdire senza eccellere.
Immobile 5 Contenuto al limite dell'ingabbiamento dall'attenta retroguardia rossonera, fatica ad esprimere il suo estro balistico finendo col tramutarsi in clamoroso sprecone.
Keita 6.5 In campo ad avvio ripresa al posto di Djordjevic. Con grande forza di volontà tenta in tutti modi a pungere e, sebbene le sue polveri sappaiano bagnate, almeno ci prova fino alla fine.
Djordjevic 4.5 Praticamente mai nel vivo del gioco, ne si nota la presenza solo per qualche contrasto in mezzo al campo. Ad avvio ripresa è sostituito da Keita. Spettatore non pagante.
Luis Alberto s.v. In campo solo dal 77' al posto di Cataldi. Non giudicabile.
Inzaghi 5.5 Dopo il pareggio a Verona col Chievo e la larga vittoria interna contro il Pescara, arriva uno scivolone al Meazza contro i rossoneri di Montella. Sette punti in cinque gare, non un pessimo score ma maggior precisione in fase offensiva dev'essere una priorità d'ora in avanti.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it