Milan, Berlusconi consiglia Gattuso: "Cambia modulo!"

2017-12-20 14:59:41
Pubblicato il 20 dicembre 2017 alle 14:59:41
Categoria: Serie A
Autore: Luca Servadei

Il nome di Silvio Berlusconi resta, indissolubilmente, legato a quello del Milan. L'ex patron rossonero, nonostante la cessione della società, continua a seguire da vicino le sorti del club meneghino, soffrendo per le difficoltà incontrate in questo negativissimo avvio di stagione. "Soffro e provo un forte dolore perché le cose non stanno andando come dovrebbero. E non sono d'accordo sull'utilizzo di alcuni giocatori e sul modulo usato in questo periodo", svela Berlusconi ai microfoni di 'Premium Sport'. Il modulo impiegato da Rino Gattuso non è quello più adatto a questo Milan e l'ex presidente ci tiene a sottolinearlo: "Non è possibile giocare con una sola punta, che spesso si trova in difficoltà in mezzo ai tanti difensori avversari - prosegue -. La soluzione? Semplice: due attaccanti con Bonaventura trequartista".
 
Nonostante una campagna acquisti faraonica, che ha portato in dote ben undici nuovi acquisiti, sono poche le stelle in rosa: "Se ci sono dei top player? Tre, non di più. Oltre a Bonaventura, non così inferiore rispetto a Kakà, vedo i soli Donnarumma e Suso". Nessun accenno, dunque, a Leonardo Bonucci, arrivato in estate dalla Juventus come vero e proprio botto di mercato. Una chiosa finale per fare sentire la propria vicinanza a Rino Gattuso, uno dei grandi protagonisti dei successi dell'era Berlusconi: "Un grosso 'in bocca al lupo' al bravo Rino. Gli faccio tanti auguri, ma ancora oggi vedo il modulo sbagliato: con un solo attaccante non si va da nessuna parte".