Serie A, Milan-Atalanta: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-11-08 08:01:37
Serie A, Milan-Atalanta: formazioni, diretta, pagelle. Live
Pubblicato il 8 novembre 2015 alle 08:01:37
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Milan-Atalanta: cronaca, pagelle e tabellino

L’anticipo in notturna della dodicesima giornata non offre gol: Milan e Atalanta fanno 0-0, in una gara noiosa nei primi 45’ e ricca di occasioni nella ripresa. Bergamaschi vicinissimi al gol con Cigarini, Moralez e Grassi, rossoneri a lungo in apnea ma comunque in grado di sfiorare il vantaggio con Luiz Adriano e Cerci. Primo pareggio interno stagionale per il Milan mentre l’Atalanta interrompe la serie negativa lontana da Bergamo che durava da tre partite.

Primo tempo davvero poco interessante: l’Atalanta imbriglia le manovre rossonere e blocca le iniziative del tridente di Mihajlovic, non disdegnando qualche insidiosa sortita offensiva. All’8’ Gomez ci prova da fuori area, ma il tiro termina nettamente a lato. Al 19’ Reja perde Dramè, vittima di un problema muscolare e deve bruciare un cambio dopo soli venti minuti, facendo entrare Bellini. Al 21’ improvvisa fiammata di Bacca che scatta in area dalla sinistra, si sposta al centro e tira in porta, trovando però un muro di difensori che gli stoppa il tentativo.

La prima (e unica) conclusione nello specchio della prima frazione si vede al minuto 38: Niang calcia in diagonale, Sportiello non è impeccabile ma fa suo il pallone in due tempi. Il Milan sembra partire bene nella ripresa: al 50’ miracolo di Sportiello su incornata di Bacca, ma il rossonero è in off-side. Da qui in poi, domina l’Atalanta che diventa sempre più pericolosa con il passare dei minuti; al 63’ clamorosa, doppia occasione per Cigarini: Donnarumma respinge il colpo di testa, poi è graziato dal centrocampista che spara alto da due passi. Il giovane portiere rossonero è protagonista anche al 65’, quando ribatte un diagonale di Moralez, e al 69’ nell’intercettare un tiro di Grassi, imbeccato dallo scatenato Gomez. Al 79’ il Milan rompe l’assedio e per poco non segna: Luiz Adriano, subentrato a Kucka, si vede respingere sulla linea da Cigarini un colpo di testa da corner di Cerci. I bergamaschi insistono, cercano il colpaccio ma sbandano nel recupero e rischiano grosso al 93’ quando Cerci, scattato sul filo (e forse oltre) del fuori gioco, evita Sportiello ma si allarga troppo e calcia sull’esterno della rete. Prossimo turno, dopo la sosta per le nazionali, a Torino contro la Juventus per i rossoneri, mentre i bergamaschi ospiteranno il Torino.
 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it