Serie A, Lazio-Sampdoria: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-12-15 08:00:50
Pubblicato il 15 dicembre 2015 alle 08:00:50
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

L’ultima gara della giornata numero 16 tra Lazio e Sampdoria finisce 1-1: la gara, una delle più noiose e peggio giocate della stagione si vivacizza negli ultimi 15': il gol di Matri al 78' illude i biancocelesti, la punizione di Zukanovic al terzo minuto di recupero evita ai blucerchiati la quinta sconfitta di fila. Pari che va stretto ai padroni di casa ci hanno provato di più, la Samp voleva il pari fin dall'inizio e l'ha ottenuto in extremis.

Nel primo tempo succede davvero poco: la Lazio attacca di più ma centra la porta solo al 27’, quando Candreva approfitta di un rinvio sbagliato di Zukanovic per calciare nello specchio da fuori area, senza però sorprendere Viviano. Due minuti dopo, l’azione più emozionante di una scialba prima frazione: De Silvestri entra in area, non guarda la porta ma serve l’accorrente Christodoulopoulos che si fa ribattere il tiro da Konko, Barreto va sul pallone ma mette di poco a lato. Al 45’ Soriano ci prova da fuori area ma Marchetti blocca senza scomporsi.

La ripresa non cambia copione: la Lazio accentua la propria supremazia, trascinata da un Candreva che predica nel deserto, anche se l’ingresso di Felipe Anderson per Cataldi dopo l’intervallo aumenta la qualità dell’attacco di Pioli. Tante conclusioni, soprattutto del solito Candreva, ma tutte fuori bersaglio. La Samp si rende pericolosa al 74’ quando Muriel, entrato al posto di Cassano, vola in contropiede e calcia a lato in diagonale. Sono i subentrati della Lazio,  però, a dare la scossa al match: Felipe Anderson tiene in campo il pallone, Radu lo mette in mezzo e Matri di testa firma l’1-0 al minuto 78. Nell’esultanza, Marchetti si procura uno stiramento e deve lasciare la porta a Berisha. I blucerchiati si gettano all’attacco e si rendono pericolosissimi all’88’: uscita spericolata del portiere albanese, Carbonero dal limite non ne approfitta e spara sul fondo. La Lazio sembra in grado di controllare e magari colpire ancora, ma subisce il pari al 93’: contropiede blucerchiato, Berisha ferma Muriel fuori dall’area e sul conseguente calcio piazzato Zukanovic, con un gran sinistro leggermente deviato da Felipe Anderson, fissa il punteggio sull’1-1.

Prossimo turno a San Siro contro l’Inter per i biancocelesti, mentre i blucerchiati ospiteranno il Palermo.