Serie A: Lazio-Palermo 1-1, le pagelle

2015-11-22 18:15:05
Serie A: Lazio-Palermo 1-1, le pagelle
Pubblicato il 22 novembre 2015 alle 18:15:05
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

 Rivivi le emozioni di Lazio-Palermo: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Lazio-Palermo, terminata 1-1

LAZIO
Marchetti 6.5 Evita più volte il 2-0 nel momento di maggior spinta del Palermo. Chiamato in causa da Chochev in due occasioni, si fa trovare pronto
Basta 6.5 La Lazio non sfrutta molto le corsie laterali, ma lui è comunque puntuale nella diagonale difensiva. Quando può, attiva qualche galoppata sulla fascia e al 91' pennella un assist perfetto per Kishna, che però non trasforma
Gentiletti 6 Al 42' si rende pericoloso con una conclusione in area su calcio d'angolo. Ordinato in fase difensiva. Diffidato e ammonito, salterà Empoli-Lazio
Hoedt 5.5 Al 39' potrebbe siglare di testa la rete del 2-0, se Sorrentino non smanacciasse il pallone da sotto la traversa. Non impeccabile dietro
Candreva 6 Panchinaro illustre, entra al 58' e 12' dopo trasforma il rigore e pareggia i conti. All'alba della 13esima giornata realizza così il primo gol stagionale
Biglia 5 L'unica occasione per far male gli capita al 34' dopo una bella azionte manovrata, ma ne viene fuori un tiraccio dal limite. Anche in mezzo al campo poco preciso nei passaggi. Subisce la marcatura a uomo di Brugman
Parolo 5.5 Quasi invisibile, non si fa notare restando nell'anonimato per tutta la partita
Felipe Anderson 5.5 Limitato da Lazaar, prova qualche affondo personale, ma come Djordjevic non fa mai male
Lulic 6 Nei primi minuti accusa la tensione di un match così delicato, sbagliando palloni facili. Va poi in crescendo, fino a procurarsi il rigore che vale il pareggio
Milinkovic-Savic 6 Finora impiegato come trequartista, Pioli lo schiera più basso, andando a formare la linea a tre di centrocampo. Appena ha lo spazio per tirare non indugia
Matri 5.5 Entra al 58' e subito si fa notare con un colpo di testa che termina a lato. Si lascia poi prendere dal nervosismo, rimediando un'ammonizione per proteste
Keita 6 Parte titolare al posto di Candreva. Micidiale nei primi minuti nell'uno contro uno, cerca spesso compagni in area. Dal 30' Pioli gli chiede di giocare più centrale per dare maggiore supporto a Djordjevic
Djordjevic 5 Ingabbiato da Goldaniga e Gonzalez, incapace di insidiare Sorrentino
Kishna 5 Gioca solo 10', ma si prende l'insufficienza per l'errore di testa al 91' che avrebbe potuto regalare la vittoria ai suoi
Pioli 5.5 Dopo tre k.o. consecutivi, all'Olimpico la vittoria era quasi d'obbligo. Si vedono poche idee nel reparto d'attacco. Un rigore lo salva dalla disfatta
PALERMO
Sorrentino 6.5 Mostra riflessi pronti sul colpo di testa di Hoedt al 37'. Non ha molte colpe in occasione del gol subito
Lazaar 6 In fase difensiva fatica su Basta, che per sua fortuna non si lancia spesso in avanti. Suo il tiro-assist per il gol
Struna 6 Duella con Keita per quasi tutta la partita: inizialmente in affanno, tutto sommato si guadagna la sufficienza
Goldaniga 7 Alla prima da titolare, segna un gol da centroavanti puro. Roccioso in fase difensiva con una sola piccola sbavatura nei minuti finali, su un impreciso retropassaggio al portiere. Con Gonzalez forma una coppia affidabile
Gonzalez 6.5 Non lascia spazio alle punte biancocelesti e dà sicurezza e solidità alla retroguardia
Vazquez 6 E' una mina vagante e non lascia riferimenti agli avversari. Al 16' può fare male con una conclusione dal limite, ma il tiro è troppo debole e Marchetti para con facilità
Brugman 6.5 Con solo due presenze collezionate fino ad oggi, Ballardini lo schiera titolare. In fase di non possesso si appiccica a Biglia senza lasciargli respiro. Buona partita anche a sostegno delle punte
Chochev 6 Inizialmente poco attivo, carbura col passare dei minuti
Rigoni 6 Entra in campo al 73' e si mostra subito pericoloso con una forte conclusione centrale. Tanta corsa, ma 20' non bastano
Jajalo 6.5 Quando la Lazio attacca, si abbassa sulla linea difensiva a dare manforte. Poco appariscente, ma davanti alla difesa fa dà schermo in modo efficace
Hiljemark 4.5 Dimostra di non essere in giornata quando al 38' sbaglia un retropassaggio a centrocampo e fa ripartire la Lazio. Al 69' atterra Lulic e causa un rigore indiscutibile
Gilardino 6 Poco esaltato per la mancanza di rifornimenti dalle retrovie, cerca di guadagnarsi palloni da solo
Trajkovski 5.5 Come Matri, anche lui rimedia un'ammonizione appena entrato in campo
Ballardini 6 Esordio-bis sulla panchina del Palermo con un pareggio non facile di fronte a una Lazio quasi costretta a vincere. Lancia Brugman e Jajalo titolare e trasmette una mentalità aggressiva

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it