Serie A: Lazio-Napoli, gol e highlights. Video

2013-02-10 00:00:08
Pubblicato il 10 febbraio 2013 alle 00:00:08
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda i gol e gli highlights di Lazio-Napoli

Rivivi le emozioni di Lazio-Napoli: cronaca, pagelle e tabellino

Partita dalle mille emozioni. Lazio-Napoli, anticipo della 24esima giornata di serie A, termina 1-1 grazie alle reti di Floccari all'11' e di Campagnaro all'87'. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto, creando quantità industriali di occasioni da gol e colpendo anche due legni per parte. In classifica i partenopei scivolano a -5 dalla capolista Juventus, mentre i biancocelesti guadagnano un punto importante per la corsa Champions.

Petkovic ritrova Hernanes in cabina di regia e conferma Floccari in avanti, solo panchina per il nuovo arrivato Saha. Mazzarri, costretto a rinunciare Maggio, decide di tener fuori Britos. La Lazio parte forte e dopo solo 11 minuti passa in vantaggio: cross di Konko, stop e tiro di Floccari che dal centro dell'area fulmina De Sanctis. L'Olimpico è una bolgia e i biancocelesti, sulle ali dell'entusiasmo, continuano a spingere. Al 16' staffilata di Candreva, para in due tempi il portiere napoletano. Al 18' Mauri si fa male, al suo posto Lulic. Al 27' il Napoli mette fuori la testa, ma Cavani è anticipato proprio da Lulic a due passi dalla porta sguarnita. Cinque minuti più tardi clamoroso palo colpito da Floccari con un bolide di destro da fuori area. Al 38' i partenopei pareggiano il conto dei legni con un potente colpo di testa di Cavani che si stampa sulla traversa. Nel recupero c'è ancora tempo per l'infortunio di Behrami - sostituito da Insigne - e per la magistrale punizione di Hernanes respinta in tuffo da De Sanctis. Si va al riposo sull'1-0.

Nella ripresa i napoletani passano al 3-4-3, ma la Lazio continua a far la partita, trascinata - tra gli altri - da uno straripante Konko. Al 50' gol annullato a Biava che sotto porta mette in rete ma in netta posizione di fuorigioco. Poco dopo ci prova Inler con un destro rasoterra, palla fuori di poco. Mazzarri inserisce pure El Kaddouri e Calaiò, ma è ancora la Lazio a creare le occasioni più grosse: Lulic per due volte ha la palla per chiudere il match ma prima (74') colpisce debolmente e permette a Campagnaro di liberare sulla linea, poi (85') sceglie un improbabile pallonetto dai 25 metri che De Sanctis controlla senza problemi. Al minuto 86 Marchetti vola e devia sulla traversa una sventola di Inler: è il preludio al gol. Sul calcio d'angolo seguente, infatti, Campagnaro trova la coordinazione e con un destro volante realizza il pari. Non è finita: allo scadere Pandev prova a beffare i suoi ex tifosi, ma l'estremo difensore laziale si oppone. Al 91' l'ultimo sussulto: cross di Candreva da destra e colpo di testa di Floccari che colpisce il suo secondo legno personale. Dopo quattro minuti di recupero Orsato mette fine ad una partita bellissima, il pubblico applaude.

Nel prossimo turno il Napoli ospiterà al San Paolo la Sampdoria per cercar di ridurre il gap dalla vetta, mentre la Lazio si esibirà a Siena nel posticipo della domenica sera.