Serie A: Lazio-Chievo 4-1, le pagelle

2016-01-24 18:48:08
Pubblicato il 24 gennaio 2016 alle 18:48:08
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Lazio-Chievo, terminata 4-1.

LAZIO
Berisha 7 Non impeccabile in occasione della rete di Cesar che porta in vantaggio il Chievo in avvio. Si fa abbondantemente perdonare nella ripresa con una super parata sul rigore di Paloschi.
Konko 6 Spinge meno di Lulic, ma è prezioso in copertura all'occorrenza. Al 69' lascia spazio a Felipe Anderson.
Bisevac 6 Buona la prima in A, salvo la disattenzione iniziale sulla rete del Chievo, quando come tutta la difesa biancoceleste si fa trovare impreparato.
Radu 5 Due gravi errori che macchiano una prestazione con poche incertezze. Fuori posizione sul gol di Cesar e ingenuo nel commettere il fallo da rosso (e rigore) che poteva riaprire la partita.
Candreva 8 Una doppietta e un assist. Difficile chiedergli di più. Anima e cervello di questa squadra.
Cataldi 6.5 Non è Biglia, e si vede. Soffre nel primo tempo quando non riesce a trovare le misure su Birsa. L'inferiorità numerica degli avversari lo agevolano nella ripresa e trova anche il suo momento di gloria andando a segno col gol del 2-1 che vale il sorpasso.
Parolo 6.5 Gioca tantissimi palloni ed è un pericolo costante in area avversaria. Si propone diverse volte al tiro sfiorando un bel gol di tacco a fine primo tempo.
Felipe Anderson 6.5 Gioca gli ultimi 20 minuti ritagliandosi un ruolo da protagonista. Sfiora la rete al 92' colpendo un palo e firma l'assist per il 3-1 di Candreva.
Lulic 6.5 Quando parte in velocità è difficile fermarlo. Partecipa alla manovra offensiva costringendo Cacciatore a rimanere nella propria metà campo.
Milinkovic-Savic 6 Fa il classico lavoro sporco "coprendo le spalle" ai compagni, più liberi di offendere. Al 60' lascia spazio a Klose.
Matri 5 Tra i peggiori. Entra nella ripresa al posto di Djordjevic ma si fa vedere ancora meno del compagno al tiro.
Keita 7 Tra i migliori. Provoca il secondo giallo di Cesar che spiana la strada alla rimonta biancoceleste. Partecipa a tutte le azioni offensive dei suoi e nel finale trova anche la meritata rete.
Djordjevic 5.5 Rispetto a domenica scorsa un piccolo passo in avanti. Si fa vedere al tiro in almeno due occasioni ma gli manca un pizzico di fortuna e lucidità davanti a Bizzarri. Nella ripresa Pioli gli preferisce Matri.
Klose 6 Rileva Milinkovic al 60'. Gioca una buona mezz'ora anche se non risulta decisivo come nella partita di Bologna di domenica scorsa.
All. Pioli 6.5 Coraggioso nel rischiare uno schieramento a trazione anteriore nella ripresa. Coraggio ripagato dal risultato e ora che è tornato al successo anche all'Olimpico può guardare con maggiore tranquillità al futuro.

CHIEVO
Bizzarri 6 Compie un paio di parate decisive nel primo tempo, su tutte quella sul colpo di tacco di Parolo. Nella ripresa ne prende 4, ma francamente non ha grandi colpe.
Cesar 5.5 Protagonista nel bene e nel male. Con una bella giocata porta in vantaggio i suoi in avvio. Con una grossa ingenuità compromette le sorti dell'incontro facendosi espellere a inizio ripresa.
Dainelli 6 L'ultimo baluardo in difesa, soprattutto dopo l'espulsione di Cesar. fa quel che può anche se non è sufficiente per evitare la sconfitta.
Cacciatore 5.5 Sovrastato da Lulic sulla sua corsia, si deve limitare alla fase difensiva.
Sardo 5.5 Entra al 48' per Inglese nel momento peggiore dei suoi. E anche la sua prestazione ne risente.
Gobbi 5 Provoca il fallo da rigore che riapre la partita e permette alla Lazio di raggiungere il provvisorio pareggio.
Frey 5.5 Rileva Birsa al 65'. Complice anche l'inferiorità numerica non riesce a incidere.
Pinzi 6 Tra i mediani è quello che si propone con più vivacità in avanti portandosi anche al tiro. Al 74' lascia spazio a Mpoku
Radovanovic 6 Regge un tempo, poi getta la spugna anche lui nella ripresa.
Castro 5.5 Gli tocca fare i conti con Candreva e quasi sempre ha la peggio. Inconsistente.
Birsa 6 Un assist in avvio per il gol di Cesar, poi nient'altro degno di nota. Al 65' lascia posto a Frey.
Paloschi 5 Come al solito lotta come un gladiatore ma oggi non è decisamente la sua giornata e il rigore parato ne è la prova.
Mpoku 5.5 Ultima carta giocata da Maran per provare a raddrizzare le sorti dell'incontro. Ma anche lui ha poche palle giocabili per pensare di fare male.
Inglese 5 Resta in campo 48 minuti, senza mai farsi pericoloso dalle parti di Berisha. Nella ripresa gli subentra Sardo.

All. Maran 5.5 Un Chievo non brillante nemmeno quando il risultato gli dava ragione. Classica giornata storta, complice anche l'espulsione di Cesar.