Serie A, Juventus-Roma 1-0. Mandzukic gol

2018-12-22 22:29:03
Pubblicato il 22 dicembre 2018 alle 22:29:03
Categoria: Serie A
Autore: Michele Nardi

Gioca Cristiano Ronaldo segna Mario Mandzukic. E' ormai uno degli schemi preferiti dai bianconeri quello con cui la Juve azzanna la Roma e vince 1-0 una partita giocata soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa la Roma reagisce, migliora possesso palla e alza il baricentro ma alla fine il risultato non cambia: la Juve amministra il vantaggio e ottiene il titolo di campione d’inverno ricacciando il Napoli a -8.

Come chiedeva Allegri è la Juventus ad aggredire la partita. All’8’ la prima palla gol capita sui piedi di Alex Sandro: un tiro di De Sciglio arriva sui piedi del brasiliano ma Olsen è bravo a deviare in corner. Il pressing in mezzo al campo è elevato da entrambi i lati ma i bianconeri sono più efficaci nel ripartire dopo il recupero palla: Dybala si abbassa spesso sulla destra per cercare il cambio lato o per saltare la prima pressione giallorossa. L’altra migliore palla gol del match capita ancora ad Alex Sandro: su corner al 18’ il brasiliano si avventa su una palla a centro area ma la difesa riesce a deviare di nuovo in angolo. La Roma prova a farsi vedere dalle parti di Szczesny al 20’: Schick controlla in area un traversone di Santon ma il diagonale rasoterra è debole. Al 34’ si vede anche Cristiano Ronaldo, che servito da Bentancur prova il tiro a giro. È il preludio del gol: De Sciglio crossa dalla destra e Mandzukic svetta su Santon battendo Olsen sul primo palo. Nel finale di frazione Matuidi non riesce ad addomesticare il pallone in area e spreca la chance del possibile raddoppio.

Nella ripresa Di Francesco manda in campo Kluivert per Florenzi, i giallorossi giocano molto di più il pallone rispetto al primo tempo ma è ancora la Juve a rendersi più pericolosa: al 54’ Alex Sandro crossa per Ronaldo ma la sua girata di testa si spegne sopra la traversa. Il portoghese è molto bravo anche in copertura, togliendo la palla dai piedi di Schick sulla punizione di Kolarov. Un minuto dopo Dybala scaglia in area un cross su cui Ronaldo va a colpo sicuro ma Olsen è bravissimo a opporsi: il portiere svedese salva ancora i suoi pochi secondi dopo su un’altra conclusione da due passi, sempre di CR7. La Roma è messa meglio in campo e la Juve fa più fatica a fare gioco e allora Allegri cambia: dentro Emre Can per Pjanic al 71’ mentre d’altro lato entra anche Perotti per Under. Di Francesco prova a giocarsi anche la carta Dzeko, lanciato per N’Zonzi al 79’ mentre tra i bianconeri esce Dybala per Douglas Costa. La manovra giallorossa risente del rientro dei suoi big e nel finale prova a cercare il pareggio e nel finale Szczesny deve tuffarsi sul colpo di testa di Cristante per evitare brutte sorprese sotto l’albero di Natale ad Allegri. Al 91’ arriverebbe pure il gol della sicurezza con Douglas Costa: Ronaldo entra in area, doppio passo e rasoterra per il brasiliano che da due passi buca Olsen. E invece Massa annulla tutto dopo aver consultato il Var per un fallo di Matuidi su Zaniolo. Ma la sostanza non cambia: la Juve vince ed è campione d’inverno.