Serie A: Juventus-Napoli 1-0, gol e highlights. Video

2016-02-14 00:05:03
Pubblicato il 14 febbraio 2016 alle 00:05:03
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Una prodezza di Zaza all'88' illumina una gara piuttosto brutta e permette alla Juventus di superare 1-0 il Napoli, sorpassandolo in testa alla classifica. Poche occasioni, tanto tatticismo: solo un colpo isolato poteva spezzare l’equilibrio. Vittoria consecutiva numero 15 per la squadra di Allegri, mentre il Napoli incassa il primo stop dopo 8 successi.

Pressing forsennato del Napoli nei primi minuti, la Juve inizialmente fatica ad uscire dalla propria metà campo, poi impone la propria manovra. Il primo tiro è infatti dei bianconeri, un diagonale di Cuadrado al 14’ bloccato senza problemi da Reina. Due minuti dopo, brivido per i tifosi bianconeri: Bonucci si scontra con Khedira e si fa male al ginocchio ma stringe i denti e resta in campo. Al 20’ una punizione calciata da Pogba finisce di poco a lato. Al minuto 29 Hysaj devia in angolo un tentativo in area di Dybala. Al 35’ doppio, potenziale pericolo creato dai partenopei: prima Bonucci interviene per anticipare Higuain su traversone di Hysaj, poi Buffon respinge un tiro ravvicinato di Albiol dal susseguente corner. Prodezza inutile, però, perché Orsato ha già fischiato la spinta dello spagnolo a Barzagli. Al 40’ ci prova anche Marchisio, ma il suo tiro da fuori area, centrale, è bloccato da Reina.

La ripresa sembra promettere più spettacolo: parte ancora forte il team di Sarri, pericoloso al 46’ con Insigne che va via sulla linea di fondo e impegna Buffon da posizione impossibile. La Juve risponde al 51’ con Evra, che, servito da Khedira, spara alto dal cuore dell’area azzurra. Si arrende poi Bonucci, che lascia il posto a Rugani. Il Napoli sembra stare meglio e prende l’iniziativa ma non tira mai. Al 63’, invece, i padroni di casa sfiorano il vantaggio con Dybala che, servito da Pogba, calcia di poco oltre la traversa da posizione centrale. Al minuto 80 Hamsik ci prova da fuori area: palla che sfiora la traversa. Cinque minuti dopo, contropiede juventino: Pogba fa tutto da solo ma il suo tiro, centrale, è bloccato da Reina. Il gol partita arriva a due minuti dal 90’: Zaza, entrato mezz’ora prima al posto di Morata, inventa un gran sinistro che, toccato da Albiol, sorprende Reina, per l’1-0 juventino. La reazione del Napoli è limitata a un tiro dal limite del neo-entrato Gabbiadini che sfila lontana dalla porta. La Juve non brilla ma vince e corona il lungo inseguimento al primo posto, dopo un avvio di torneo disastroso. Prossimo turno a Bologna per i bianconeri, mentre gli azzurri ospiteranno il Milan.