Serie A: Juventus-Fiorentina, le pagelle

2013-02-09 20:36:26
Pubblicato il 9 febbraio 2013 alle 20:36:26
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Juventus-Fiorentina: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Juventus-Fiorentina, terminata 2-0


JUVENTUS

Buffon 6.5 Un solo intervento degno di nota ma dimostra, come sempre, di essere il numero 1 dei portiere
Barzagli 7 Perfetto in ogni intervento. Il pubblico dello Juventus Stadium si alza in piedi per applaudirlo dopo l'ennesimo recupero difensivo. Gigante
Peluso 6 Un po' troppo nervoso, rischia il secondo giallo nel finale sbagliando poco in fase difensiva
Caceres 6.5 Pochi problemi per lui quando subentra a De Ceglie
De Ceglie 6.5 Alterna momenti in cui si vede poco ad altri in cui è imprendibile sulla fascia. Nella ripresa è ancora fresco quando cavalca sulla sinistra venendo steso da Cuadrado
Lichtsteiner 6.5 Dalla sua parte Cuadrado si vede pochissimo. Aiuta parecchio in fase offensiva i compagni facendosi trovare libero spesso e volentieri sulla destra
Pirlo 7.5 Lasciato libero di fare quello che vuole, il fantasista bresciano illumina lo Stadium con giocate che, pur facendo parte del suo infinito repertorio, stupiscono sempre. Un vero faro
Vidal 7 Giocata da applausi in occasione del raddoppio di Matri, libera con una magia l'attaccante che deve soltanto spingere il pallone in rete
Marchisio 7 Un vero gladiatore in mezzo al campo. Sfiora più volte il gol che non arriva soltanto per deviazioni sotto rete di difensori viola
Marrone 6.5 Sempre attento al centro della difesa, tiene a bada Toni senza grandi patemi
Pogba s.v. Solo pochi minuti per lui
Matri 7 Grande velocità di esecuzione sotto porta, l'attaccante lodigiano segna addirittura senza la scarpa
Vucinic 6.5 Gran botta da fuoi per il gol del vantaggio, si mangia letteralmente la rete del raddoppio a tu per tu con Viviano
Giovinco 6 Spesso beccato dal pubblico, si fa intimidire da Rodriguez quando, lanciato in contropiede, non riesce a trovare la via del gol
All. Alessio 7 La Juventus vista oggi in campo è semplicemente perfetta. Trova la rete con facilità subendo poco o niente

FIORENTINA
Viviano 5.5 Non è impeccabile in occasione del gol di Vucinic, non può nulla sul raddoppio di Matri. Si riscatta evitando un parziale ben più pesante per i viola
Cuadrado 6 Sale e scende con grande intensità sulla destra. Si becca un giallo per fallo su De Ceglie. E' uno degli ultimi a mollare
Roncaglia 4.5 C'è il suo zampino in tutte e due le reti della Juve. Vucinic sfrutta un suo disimpegno sbagliato di testa per portare in vantaggio i bianconeri. Perde Matri in occasione del raddoppio. Serata da dimenticare
Rodriguez 4.5 L'errore che libera Vucinic a tu per tu con Viviano è da comiche. Praticamente mai preciso nelle chiusure, festeggia quando al 90' riesce a bloccare un'offensiva di Giovinco
Pasqual 6 Prova qualche buon cross dalla sinistra. Dalla sua parte la Juve affonda poche volte il colpo
Tomovic 6 Con lui in campo la difesa viola si riassesta. La Juve gestisce il vantaggio ma almeno la Fiorentina non prende più gol
Romulo 5.5 E' l'unico in mezzo al campo che prova a recuperare palloni. In difficoltà contro il trio Vidal-Marchisio-Pirlo
Savic 5 Fatica moltissimo a chiudere sulle offensive bianconere, è sempre fuori posizione come nel raddoppio di Matri
Ljajic 6 Prova qualche buona giocata prendendo il posto di uno spento Jovetic
Pizarro 5.5 Non riesce ad incidere come ci si aspetta da un giocatore del suo talento
Borja Valero 5.5 Qualche buona giocata ma finisce anche lui nel marasma del centrocampo viola
Toni 4.5 Praticamente mai in partita, tocca sì e no 4 palloni. Un fantasma
El Hamdaoui 5.5 Entra nella ripresa, prova un tiro e poco altro
Jovetic 5 Impalpabile. Sfiora il gol nel primo tempo con un sinistro parato di piede da Buffon, la sua partita termina lì
All. Montella 5 Mai lasciar libero Pirlo in mezzo al campo: questa è la prima regola se si vuole portare a casa il risultato contro la Juventus. Oggi la Fiorentina ha invece lasciato troppa libertà al talento bresciano. Come se non bastasse la difesa a 3 è apparsa per certi tratti imbarazzante