Serie A: Juventus-Fiorentina 3-1, gol e highlights. Video

2015-12-13 00:01:00
Pubblicato il 13 dicembre 2015 alle 00:01:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Continua la rincorsa della Juventus. I bianconeri consolidano la scalata ai primi posti superando in casa la Fiorentina per 3-1, al termine di una gara intensa. Viola avanti con il rigore di Ilicic ma subito raggiunti da Cuadrado, gli uomini di Allegri trovano nel finale la sesta vittoria consecutiva grazie ai gol di Mandzukic Dybala.

Allegri conferma il 3-5-2 con Khedira e l'ex Cuadrado dal primo minuto. Sousa si affida a Tomovic in difesa e conferma Kalinic come riferimento offensivo, con Borja Valero e Ilicic alle sue spalle. L'avvio di gara è su ritmi stratosferici. Al 3' Bernardeschi affonda in area e viene toccato da Chiellini: per Orsato è rigore. Sul dischetto va Ilicic che realizza il sesto gol in campionato. Passano solo tre minuti e la Juventus pareggia. Evra spinge sulla sinistra, sul suo cross arriva il pallonetto vincente di Cuadrado che di testa gela Tatarusanu. La sfida continua ad alta intensità, con i viola abili nel palleggio e i bianconeri pronti a ripartire, anche se i due portieri non devono compiere interventi di rilievo fino all'intervallo.

La Juventus continua a spingere anche dopo l'intervallo, tenendo il baricentro alto e limitando le iniziative della Fiorentina. Dybala sfiora il gol con una girata ravvicinata su cross di Evra, mentre la gara diventa più nervosa e Orsato mostra diversi cartellini gialli. A dieci minuti dalla fine Pogba, deludente fino a quel momento, illumina per Dybala, che viene fermato in uscita bassa da Tatarusanu. Sulla respinta del portiere viola arriva Mandzukic che scarica sotto la traversa e fa esplodere lo Stadium, in estasi poi nel recupero quando Dybala sigla il suo ottavo gol in campionato e blinda il 3-1 finale.

Partita di straordinaria intensità nel primo tempo, meno vivace dopo l'intervallo e risolta dalla Juventus nel finale grazie ai colpi della sua coppia d'attacco. In attesa di conoscere il rivale negli ottavi di Champions e di affrontare il derby di Coppa Italia prima della sfida con il Carpi nel prossimo turno Allegri sale al quarto posto con 30 punti: Roma superata, la vetta ora è a sei lunghezze di distanza. Brucia la sconfitta per la Fiorentina, decisamente più brillante nel primo tempo e incapace di osare nella ripresa per portare a casa i tre punti. I gol nel finale interrompono la corsa viola, ferma a 32 punti ma pronta a riprendere nel prossimo turno contro il Chievo.