Juventus, Benatia: "Allegri non mi vuole in avanti"

2017-12-28 20:50:26
Pubblicato il 28 dicembre 2017 alle 20:50:26
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

Foto www.imagephotoagency.it

Grazie al suo gol, la Juventus ha battuto la Roma, restando a -1 dal Napoli al secondo posto in classifica, e gettando a -6 i giallorossi, che hanno però una partita in meno. Mehdi Benatia, però, scherza sul suo ruolo di attaccante aggiunto: "L'ho detto al mister, se serve una mezzapunta che aiuti Higuain davanti ci sono, ma l'idea a lui non piace particolarmente". Nonostante le riserve di Massimiliano Allegri, insomma, è arrivata una rete preziosa, che ha confermato i bianconeri nella volata che porterà allo scudetto: "Lotteremo fino alla fine con il Napoli per il titolo – sentenzia il difensore - ma c'è anche la Roma, che ha dimostrato di avere qualcosa in più rispetto all'Inter. Saremo almeno in tre a giocarci lo scudetto. Ma al rush finale sono sicuro che saremo davanti a tutti".

Intanto, i bianconeri si giocheranno il titolo d'inverno con la squadra di Sarri al Bentegodi contro il Verona: "Lottano per salvarsi - dice il match winner della sfida con la Roma a Juventus TV - e giocare contro chi si gioca la salvezza è sempre difficile. Dovremo trovare con loro le stesse motivazioni che abbiamo dimostrato contro Napoli, Roma e Inter. Devi essere concentrato al massimo, ci vogliono voglia di vincere e cattiveria che trovi in automatico nei big match. Dobbiamo continuare così, se non subiamo gol acquisiamo maggiore fiducia, e davanti possiamo segnare in qualsiasi momento. Non ho giocato molto l'anno scorso, ma ora Allegri mi sta facendo disputare molte partite. In ogni caso, bisogna allenarsi bene per poter giocare nella Juventus. Non basta il nome, ma l'impegno, e se vuole cambiare idea lo fa senza pensarci. Dobbiamo dare sempre il 100%".