Serie A: Inter-Juventus 0-0, le pagelle

2015-10-18 23:34:24
Serie A: Inter-Juventus 0-0, le pagelle
Pubblicato il 18 ottobre 2015 alle 23:34:24
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Inter-Juventus: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Inter-Juventus, terminata 0-0

INTER
Handanovic 6.5 Bravo e fortunato sul diagonale di Cuadrado a inizio ripresa, graziato dal palo di Khedira a metà della seconda frazione.
Santon 5 Soffre le triangolazioni francesi Pogba-Evra, in attacco non si vede mai.
Juan Jesus 6 Nel primo tempo tiene su Cuadrado, mentre nella ripresa il colombiano fa più danni.
Murillo 5.5 Buona prestazione ma a inizio ripresa grave errore in impostazione dal quale per poco non nasce l'occasione del vantaggio di Cuadrado.
Miranda 6 Annulla Morata nei contrasti fisici, più in difficoltà sui tagli di Zaza.
Felipe Melo 6 Partecipa al pressing collettivo nel primo tempo, rischia l'espulsione perché, già ammonito, entra in ritardo su Khedira. Cala vistosamente nella ripresa e viene sostituito.
Guarin 5.5 Entra ma non dà la scossa: poca qualità nelle sue giocate nell'ultima mezz'ora.
Medel 6.5 Grande intensità per il mastino di Mancini che nel finale accusa problemi di crampi.
Kondogbia s.v. Entra a novanta secondi dal termine di Inter-Juventus: problemi fisici a parte, la prestazione ottima di chi l'ha sostituito porrà dubbi sulle future scelte di formazione di Mancini
Perisic 6.5 La prestazione migliore del croato da inizio stagione: intensità e qualche giocata di spessore, gli manca il gol.
Brozovic 6.5 E' la sorpresa in formazione, per poco non trova un gol incredibile ma il suo tentativo trova la traversa.
Icardi 5 Perde i pochi palloni giocabili: prestazione mediocre dell'argentino, atteso a una ripresa dopo un inizio mediocre di stagione.
Palacio s.v. Entra in pieno recupero, nessun pallone giocabile.
Jovetic 6.5 Dai suoi piedi nasce sempre un pericolo, stasera manca di precisione nelle conclusioni.
All. Mancini 6 Imposta bene la partita e mette in difficoltà la Juventus, ma davanti Icardi non è inserito nei meccanismi d'attacco con i due esterni larghi e la benzina finisce nella ripresa, quando l'Inter rischia di perdere la partita.

JUVENTUS
Buffon 6.5 Devia sulla traversa il tentativo di Brozovic indirizzato all'incrocio dei pali.
Barzagli 7 Il migliore del match: prestazione praticamente perfetta, si adatta al meglio al ruolo di terzino destro e nella ripresa sul cross di Icardi il suo anticipo sul secondo palo vale un gol.
Chiellini 6.5 Prestazione solida e chiusure puntuali per il difensore. Diagonale tempestiva nel primo tempo su Jovetic mentre il montenegrino è a tu per tu con Handanovic.
Bonucci 6 Poca velocità in fase di impostazione, ma a livello difensivo non fa errori.
Evra 6.5 Funziona il dialogo con Pogba, in difesa si deve occupare di Perisic e Jovetic che svariano nella sua zona.
Marchisio 5 Il peggiore in campo: rientro da incubo dall'infortunio, tanta imprecisione, poco ritmo, espulsione sfiorata.
Cuadrado 6 Anche per lui, prestazione a due facce: nel primo tempo è limitato dal raddoppio sistematico dei nerazzurri, nella ripresa fa accelerazioni impressionanti ma negli ultimi metri non fa le scelte giuste.
Pogba 6 Primo tempo incolore, ripresa ad alto livello: il suo cambio di passo coincide con la crescita della Juventus ma è troppo tardivo per conquistare i tre punti.
Khedira 5.5 A livello di prestazione, il migliore del centrocampo bianconero: fa valere la sua esperienza contro la fisicità di Melo e Medel. Ma sul giudizio pesa il clamoroso errore al tiro e il palo colpito a porta spalancata nel secondo tempo.
Morata 5.5 Oltre alla sponda per il palo di Khedira, poco altro: mercoledì sera c'è la Champions League e servirà un altro Morata.
Mandzukic 5.5 Spreca all'88' la palla della vittoria sul cross di Cuadrado.
Dybala 5.5 Non entra in partita nel quarto d'ora finale.
Zaza 5 Fa tanto movimento su tutto il fronte d'attacco, è sempre suo il primo pressing sui difensori dell'Inter, ma non riesce a fare quello che deve fare per definizione un attaccante: gol. Manca infatti di lucidità negli ultimi metri.
All. Allegri 5 Troppo rinunciatario il suo 4-4-2 mascherato dell'allenatore livornese con Barzagli largo a destra. Dubbi sull'impiego di Marchisio, in condizioni fisiche precarie, e sulla panchina di Dybala.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it