Serie A: Inter-Frosinone 4-0, le pagelle

2015-11-22 23:15:49
Serie A: Inter-Frosinone 4-0, le pagelle
Pubblicato il 22 novembre 2015 alle 23:15:49
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Inter-Frosinone: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Inter-Frosinone, terminata 4-0

INTER
Handanovic 6.5 E' chiamato in causa in apertura di match su una conclusione pericolosa di Soddimo e risponde alla grande.
Telles 6 Bene in fase di spinta, meno in quella di copertura.
Ranocchia 6 Mancini gli concede mezz'ora, lui non commette errori nel finale di gara
Murillo 7 Firma la prima rete in Serie A con una discesa nel finale, capitalizzando l'assist di tacco di Jovetic.
Miranda 5.5 Pasticcia in qualche circostanza soprattutto sulle ripartenze ospiti nel primo tempo e si prende un cartellino giallo ingenuo.
Nagatomo 6 Nella sua zona agisce Soddimo e cerca di creargli qualche difficoltà ma lui non soffre eccessivamente.
Felipe Melo 6.5 Torna padrone del centrocampo, ed è il primo ad alzare la linea per il pressing alto nel primo tempo.
Kondogbia 6 Sovrasta fisicamente gli avversari ma palla al piede mostra ancora qualche difficoltà nella manovra.
Perisic s.v. Solo qualche minuto in campo per il croato sorprendentemente tenuto in panchina da Mancini
Brozovic 6.5 Entra all'88' e segna nel recupero la quarta rete nerazzurra di serata
Ljajic 7 Due assist e tante giocate da protagonista, il serbo reclama spazio e la prestazione di stasera è un buon biglietto da visita per Mancini.
Biabiany 7.5 Il gol non è così facile nonostante la porta quasi sguarnita, a livello di gioco spinge in modo continuo sulla destra ed è spina nel fianco per il Frosinone.
Icardi 6.5 Primo tempo incolore, poi a inizio ripresa il gol che in pratica chiude il match
Jovetic 6 Assist di tacco a parte, non è nella miglior serata: per fortuna di Mancini ci sono anche gli esterni a dare qualità.
Mancini 6.5 Stravolge nuovamente la squadra e ha ancora ragione lui. E' in testa da solo al campionato, e va a Napoli per mantenere la vetta lunedì prossimo. La squadra cresce, e dopo il big match del San Paolo il calendario gli dà una mano: per lo scudetto ormai non si può più nascondere.

FROSINONE
Leali 6 Prende quattro gol ma è praticamente incolpevole su tutte le marcature nerazzurre.
Rosi 6 E' autore di una prestazione discreta nel disastro generale.
Blanchard 5 Tiene bene su Icardi ma fatica a leggere gli inserimenti degli altri uomini offensivi dell'Inter.
Diakité 5 Come Blanchard, fa fatica per tutta la durata del match e partecipa alla disfatta generale.
Crivello 5 Biabiany fa danni ogni volta che prende possesso del pallone e lo mette in costante apprensione.
Soddimo 6.5 Il più attivo dei laziali per tutto il match: in apertura sfiora il vantaggio con un tiro al volo che impegna Handanovic. Paganini 5.5 Dalla sua fascia arrivano i principali pericoli per la squadra di Stellone.
Carlini s.v. Subentra a Paganini ma non cambia il copione del match
Gori 5.5 Sovrastato fisicamente dalla mediana Melo-Kondogbia dell'Inter, non entra mai in partita
Sammarco 6 Dà avvio a un paio di contropiedi interessanti nel primo tempo, cala nella ripresa
Gucher 6 Un quarto d'ora per il centrocampista che però non ha spunti per riaprire il match
Ciofani 5.5 Parte bene ma col passare dei minuti esce dalla partita e nel finale viene sostituito
Castillo 6.5 Spazia su tutto il fronte offensivo, subisce falli e a sprazzi mette in difficoltà la retroguardia nerazzurra.
Longo s.v. Non ha palloni giocabili nel quarto d'ora finale contro la squadra che lo ha lanciato nel calcio che conta.
Stellone 5.5 Un buon inizio di partita a livello di personalità, ma troppi errori in difesa. Perdere a San Siro ci può stare, ora serve la scossa per risalire in classifica nel prossimo match contro il Verona.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it