Serie A: Inter-Fiorentina 1-4, le pagelle

2015-09-27 23:41:05
Serie A: Inter-Fiorentina 1-4, le pagelle
Pubblicato il 27 settembre 2015 alle 23:41:05
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Inter-Fiorentina: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Inter-Fiorentina, terminata 1-4


INTER
Handanovic 5 La serata del portiere nerazzurro inizia male. La sua disattenzione al 4' minuto costa il primo gol della Fiorentina.
Telles 5.5 Sempre protagonista nelle poche azioni offensive della sua squadra, si concede qualche leggerezza in difesa.
Ranocchia 5.5 Entrato nella ripresa, non riesce a prendere le misure a Kalinic e Ilicic.
Santon 5.5 Se il terzino aveva stupito in positivo nelle prime cinque partite, oggi non eccelle e subisce i continui attacchi di M. Alonso sulla sua corsia.
Miranda 4.5 La sua partita dura solo mezz'ora, prima di lasciare il campo per l'espulsione.
Felipe Melo 5.5 In mezzo al campo corre molto ma è sempre in inferiorità numerica. Raramente riesce a spezzare le azioni della Fiorentina, ma troppe volte è fuori dal gioco.
Guarin 5 Il nervosismo lo accompagna per tutta la partita. Sbaglia molti passaggi e non riesce quasi mai a entrare nel vivo dell'azione.
Brozovic s.v. Il suo ingresso probabilmente è tardivo, entra quando la gara è ampiamente in archivio
Medel 6 In difesa è quello che sbaglia meno. Lotta su tutti i palloni e ne recupera molti.
Kondogbia 4 Nei 45' minuti giocati non trova mai gli spazi per gli inserimenti e fatica in fase difensiva.
Perisic 4 Il croato non trova la posizione giusta e corre a vuoto. In fase difensiva si fa saltare troppo facilmente e in avanti sbaglia troppo.
Biabiany 5.5 Entrare sul 3-0 contro una Fiorentina così non è affatto facile. Biabiany non si fa intimidire, ma la sua corsa non è accompagnata da belle giocate.
Icardi 5.5 Suo il gol della bandiera per l'Inter. A eccezione del gol, è sempre troppo isolato e non riesce a incidere nel match.
Palacio 5.5 L'argentino è generoso, guadagna buone posizioni che fanno salire i suoi e corre molto, ma questo non basta.
All. Mancini 5 Subisce la prima sconfitta stagionale e manda in campo una squadra priva di identità. I tifosi si augurano che quello di stasera sia solo un incidente di percorso.

FIORENTINA
Tatarusanu 5 Non viene quasi mai chiamato in causa, ma nell'occasione del gol di Icardi si fa sorprendere troppo facilmente.
Astori 6 Molto bene nel fermare gli attacchi dei nerazzurri.
Roncaglia 5 Spesso concede troppo spazio a Palacio ed è costretto a commettere fallo. Troppo leggero in un paio di occasioni.
Gilberto s.v. In campo quando la partita non ha più senso, ingiudicabile.
Rodriguez 6 Così come tutta la Fiorentina, è aggessivo e spegne sul nascere gli attacchi avversari.
Alonso 6 Sulla fascia sinistra non ha avversari che possano fermarlo. Sempre nel vivo dell'azione, serve l'assist per il 3-1 firmato da Kalinic.
Tomovic 6 Entra a venti minuti dalla fine e ha il tempo per concludere in porta e fare alcune giocate eccellenti.
Borja Valero 6.5 Il vero playmaker di questa squadra fa sempre la cosa giusta. Si inserisce bene, serve i compagni nello spazio e conclude più volte da fuori.
Blaszczykowski 6.5 Con le sue sovrapposizioni crea panico sulla fascia destra. Bene anche in fase difensiva.
Ilicic 7 Trasforma il rigore che apre le danze e collabora con Kalinic per tutta la partita giocando un calcio semplice ma spettacolare.
Vecino 6 Sousa gli dà le chiavi del centrocampo e lui non lo delude con una prestazione maiuscola.
Badelj 6 Recupera tanti palloni e spesso arriva in porta. Buona la sua gara.
Mati Fernandez s.v. Spiccioli di gara per lui.
Kalinic 8 Segna tre gol, fa espellere Miranda, semina panico in tutta la difesa nerazzurra.

All. Sousa 6.5 La sua formazione gioca una partita perfetta. Arriva prima su ogni pallone e gioca un calcio spettacolare. Non a caso, dopo 17 anni, la Fiorentina torna in vetta alla classifica.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it