Serie A: Inter-Atalanta, le pagelle

2013-04-07 23:39:31
Pubblicato il 7 aprile 2013 alle 23:39:31
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Inter-Atalanta: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Inter-Atalanta, terminata 3-4

INTER
Handanovic 5 Si prende una serata di riposo nel momento più difficile della stagione. Quattro gol subiti che pesano come un macigno.
Ranocchia 4 Si mangia un gol fatto ad un metro dalla porta: ecco la ciliegina sulla torta, anzi sulla frittata. Stregato da Denis, inanella una serie di amnesie. Che serataccia!
Juan 4.5 Due gol su quattro arrivano con cross dalla sua parte. Umiliato come il resto della difesa nerazzurro, in balìa delle folate dei ragazzi di Colantuono.
Samuel 4.5 Denis se lo porta a scuola. Non riesce a reagire e va a farfalle più di una volta. Suo il presunto fallo da rigore. "The wall" diventa un muro sbriciolato.
Alvaro Pereira 5.5 Non riesce a garantire continuità in fase offensiva e cede spesso il fianco ai due esterni destri dell'Atalanta. Diciamolo: l'ex Porto non ha le carte in regola per giocare in una grande squadra.
Cambiasso 5.5 Uno degli ultimi a mollare. Certo, non smette mai di correre. Il simbolo di un'Inter che c'era e adesso sembra essere sparita.
Guarin 5.5 Non è lui. Qualche buon tiro ma troppe palle perse nella fase più dura della stagione dei nerazzurri.
Zanetti 6 Il capitano di mille battaglie non rinuncia mai ad ingaggiare duelli con gli avversari. Almeno tre cross deliziosi per i compagni. Inesauribile.
Kovacic 5.5 Nel momento in cui l'Inter fa la partita, soprattutto nell'avvio di ripresa, strappa applausi. Ma nella sua partita ci sono troppi alti e bassi.
Schelotto 5 Entra con il dente avvelenato ed è uno dei protagonisti della maxi-rissa finale. Non si fa così.
Alvarez 7 Una doppietta frutto di un colpo di testa di rapina e di un gran sinistro dopo un ottimo numero in area. Mezzo voto in meno per quel piattone sparato in fallo laterale (sic!) a pochi metri dalla porta nel primo tempo.
Cassano 6 Un paio di buone giocate prima di lasciare in campo con un problema alla coscia destra. La maledizione dell'Inter sembra infinita e incastra anche il genietto barese. Sfigato.
Rocchi 6.5 Il centesimo gol in serie A dopo 14 mesi a secco. Cassano si fa male, Palacio e Milito sono fuori dai giochi e lui ci mette la firma. Nessun interista avrebbe scommesso dieci centesimi sull'ex laziale, ma la prima rete della partita è sua.
All.: Stramaccioni 5.5 La sua Inter è irriconoscibile ma anche "sfortunatissima" (Strama dixit nel dopo partita). Oltre agli infortuni in attacco, ecco anche il rigore molto dubbio fischiato contro da cui parte la rimontona dell'Atalanta. Certo, là dietro stasera c'era la banda del buco.

ATALANTA
Polito 4.5 Distratto sul primo gol, sbaglia l'uscita sul secondo e si fa beffare anche in occasione del terzo timbro dell'Inter. Un tris di errori tra i pali.
Del Grosso 6 Si perde Rocchi sul primo gol, ma poi si riprende e gioca con grande coraggio.
Brivio 6 Prende il posto di Del Grosso e partecipa con impegno all'impresa dei bergamaschi.
Stendardo 5 Alvarez se lo beve sul 3-1. L'"avvocato" della difesa di Colantuono spesso costretto a rincorrere gli avversari.
Scaloni 6.5 Un gran salvataggio e qualche buona uscita dalla difesa. Il migliore dei suoi in difesa. 
Canini 5 Un pasticcio sul primo gol di Alvarez. Ma riesce a regalare anche altri brividi ai suoi.
Carmona 5.5 Fa legna in mezzo al campo, ma non riesce ad incidere più di tanto.
Raimondi 5 Il rosso per il pugno a Schelotto è meritato. Pugile prestato al calcio per una sera.
Biondini 6 Non brilla più di tanto se si guarda il rendimento di tutta la partita. Qualche problema di mira di troppo. Eppure, corre come un dannato.
Bonaventura 7.5 Un gol e un assist a coronamento di una partita giocata alla grande.
Cigarini 6 Mezzo voto in meno per quella rissa con Schelotto. Per il resto, ha i piedi buoni e fa vedere di essere un buon centrocampista.
Cazzola s.v. Sette minuti più recupero nel finale.
Denis 8.5 Una tripletta pazzesca: rigore, destro di potenza e girata in area. "El Tanque" prende per mano i suoi e li fa vincere a San Siro. Serata da incorniciare.
Livaja 6.5 L'assist per Bonaventura e qualche buona giocata. L'ex attaccante nerazzurro dimentica il suo passato e gioca con personalità. Moratti si starà mangiando le mani.
All.: Colantuono 7 Due vittorie contro l'Inter in campionato. Dopo il 3-2, uno spettacolare 3-4 con una grande prova di squadra. L'Atalanta è quasi salva grazie anche a sei punti contro i nerazzurri.