Serie A: Genoa-Fiorentina 0-0, le pagelle

2016-01-31 18:00:05
Pubblicato il 31 gennaio 2016 alle 18:00:05
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Genoa-Fiorentina, terminata 0-0.

GENOA
Perin 6 Attento quando è chiamato in causa, blocca un tiro insidioso di Ilicic in apertura di ripresa e smanaccia al 96' il sinistro di Marcos Alonso che poteva costare la beffa ai suoi.
Izzo 6 Attento e concentrato, tiene a bada Babacar senza problemi e svetta di testa nel finale quando serve.
Ansaldi 7.5 Si becca un giallo dopo pochi minuti ma non si intimorisce né indietreggia mai. Tanti, tantissimi cross, tutti ben calciati. Una vera spina nel fianco della retroguardia viola.
Munoz 6.5 Roccioso dietro, propositivo davanti quando c'è da saltare in area di testa. All'altezza dei compagni di reparto.
Burdisso 6 Non cala mai la soglia di attenzione controllando bene le incursioni dei viola.
De Maio s.v. Entra nel finale contribuendo a respingere l'assalto della Fiorentina.
Dzemaili 6 Tiene bene i ritmi ed è baricentro della squadra rossoblù: cala un po' alla distanza.
Laxalt 7 Sfiora due volte il gol nel primo tempo e corre per quattro sulla sua fascia, sempre presente in copertura così come in fase offensiva.
Suso 6.5 Qualità ed estro nel suo sinistro da cui nascono ottime chance, dal palo a giro di inizio ripresa all'invito per Perotti prima dell'errore clamoroso di Pavoletti un minuto più tardi.
Rincon 6.5 Dinamismo e qualche giocata pregevole nel primo tempo quando pennella un bel cross sulla testa di Pavoletti e quando avvia con un tunnel un'altra grande azione dei suoi.
Cerci 6 Ci mette cuore e corsa per dare il suo contributo largo a destra: deve prendere le misure ma potrà essere molto utile nel gioco offensivo di Gasperini.
Diego Capel 6 Tocca a lui dare velocità alle ripartenze del Genoa dopo l'uscita dal campo di Suso e Perotti. Ci riesce all'inizio, poi arretra come tutta la squadra nell'ultima mezz'ora quando la Fiorentina spinge sull'acceleratore.
Perotti 6.5 Si fa dare palla sui piedi e attacca bene lo spazio cercando il fraseggio con Suso. Sa pungere anche se gli manca il colpo del ko.
Pavoletti 5.5 Gioca una partita di grande sostanza e volontà ma paga l'errore decisivo davanti a Tatarasanu in apertura di ripresa su assist di Perotti che poteva svoltare la gara.

All.: Gasperini 6.5 Il suo Genoa centra il quarto risultato utile consecutivo e offre una prestazione di voglia e qualità: manca solo il gol.

FIORENTINA
Tatarusanu 6.5 Bravo a chiudere la porta in faccia a Pavoletti nella migliore occasione degli avversari. Bravo anche nel primo tempo a respingere sul sinistro di Laxalt.
Astori 5.5 Un po' traballante, resta travolto dall'ondata genoana nella prima ora di gioco. Si salva con l'esperienza, poi le cose migliorano col passare dei minuti.
Roncaglia 5 Si fa ammonire e rischia il rosso a inizio ripresa: soffre la spinta dalla sua parte di Laxalt e Perotti.
Gonzalo Rodriguez 7 Svetta come un faro nella retroguardia viola allontanando tutti i pericoli. Provvidenziale nel gioco aereo, resta concentrato dal primo all'ultimo minuto.
Pasqual 6 Solita qualità nei traversoni dalla sinistra, soffre però in fase di copertura la spinta di Ansaldi e Suso.
Marcos Alonso 6 Prova il colpo del ko in chiusura di match con un bel sinistro dal limite: le sue sgroppate potevano essere molto utili alla causa contro i laterali del Genoa.
Tino Costa 6 Si impone subito con personalità in mezzo al campo senza risparmiare qualche intervento ruvido che gli costa anche il giallo.
Borja Valero 5.5 Partita con tante ombre e poche luci, viene soffocato dal pressing asfissiante del Genoa e si accende solo a sprazzi senza però offrire i soliti lampi.
Ilicic 5 Non si accende mai, sembra la controfigura di se stesso.
Vecino 5 Ammonito e a rischio espulsione, va in apnea a causa dell'intensità e del ritmo del centrocampo genoano. Poco lucido, non dà il solito contributo.
Bernardeschi 6 Parte in sordina e cresce col passare dei minuti. Offre il pallone del vantaggio a Babacar dopo una sgroppata delle sue in area di rigore ma il compagno sciupa tutto.
Babacar 5 Isolato e triste, ha sui suoi piedi per due volte il gol del vantaggio ma prima sbuccia senza convinzione, quindi si gira ancora senza cattiveria. Gli manca il killer instinct.
Zarate 5.5 Offre un paio di guizzi interessanti ma non è ancora ben inserito nella manovra della squadra.
Kalinic 6 Dà una mano a Babacar e offre un punto di riferimento importante ai centrocampisti. Ancora spuntato in zona gol, sta però recuperando la forma giusta.

All.: Sousa 5.5 Sbaglia l'undici iniziale con Ilicic poco ispirato e Zarate ancora troppo fuori dalla manovra. Azzecca i cambi nella ripresa quando la manovra si fa più fluida e gli attacchi più insistenti.