Serie A: Genoa-Chievo 3-2, le pagelle

2015-10-18 18:00:50
Serie A: Genoa-Chievo 3-2, le pagelle
Pubblicato il 18 ottobre 2015 alle 18:00:50
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Genoa-Chievo: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Genoa-Chievo, terminata 3-2

GENOA

Perin 6.5 Incolpevole sui due gol subiti, impreziosisce il ritorno dal primo minuto con due interventi che tengono in piedi il Genoa
Izzo 6.5 Parte male, con il gol del Chievo che nasce proprio nella sua zona, poi cresce e si conferma uno dei migliori nel reparto difensivo di Gasperini. Decisivo il suo intervento in scivolata sul destro a colpo sicuro di Paloschi
Cissokho 6 Entra per ripristinare gli equilibri dopo l'espulsione di Dzemaili, piazzandosi sulla corsia di destra
Burdisso 6 Gli attaccanti del Chievo svariano molto sul fronte offensivo, resta a galla grazie all'esperienza ma in occasione dei due gol non è del tutto incolpevole
De Maio 5.5 Fatica a contenere la verve di Paloschi e Meggiorini, facendosi bruciare subito sul gol che sblocca il risultato. Non un pomeriggio tranquillo, condito anche da un cartellino giallo
Tino Costa 6 Bene nel primo tempo, quando fa valere gamba e nel tecnica a supporto delle ripartenze rossoblu. Cala vistosamente nella ripresa, con il Chievo in forcing e le iniziative del Genoa ridotte al lumicino
Dzemaili 5 Partita sottotono, macchiata definitivamente dai due cartellini gialli in pochi minuti che lasciano il Genoa in dieci. Un errore che un centrocampista di esperienza come lui non può commettere
Laxalt 6.5 Su e giù sul binario di sinistra, terzino quando serve, ala quando Perotti si accentra dietro le punte. Manca di concretezza quando arriva al tiro ma non si può pretendere troppo
Ntcham 6.5 Qualche incertezza nei primi minuti sul terreno di gioco poi la straordinaria cavalcata sulla sinistra al 93' che porta al gol vittoria di Tachtsidis. In fin dei conti, mossa azzeccata
Tachtsidis 6.5 In campo negli ultimi minuti per contenere il forcing del Chievo, diventa eroe di giornata confezionando con un sinistro preciso il contropiede di Nchtam che fa esplodere Marassi
Rincon 6 Non proprio a suo agio sull'out di destra, meglio quando scala al centro dopo l'espulsione di Dzemaili
Perotti 7 Sta ritrovando la forma migliore, e si vede. Fa valere la propria brillantezza e un tasso tecnico superiore contro uno spaesato Mattiello, da una delle sue innumerevoli incursioni nasce il gol di Pavoletti e dai suoi piedi passano praticamente tutte le azioni offensive dei rossoblu, anche nel finale, quando il Genoa abbassa inevitabilmente il baricentro
Pavoletti 7 Fondamentale, al pari di Perotti, nell'economia del gioco di Gasperini. Apre gli spazi per le incursioni dell'argentino, sgomita con la difesa avversaria e si fa trovare pronto sul tap-in che vale il pari. Solo una prodezza di Bizzarri gli nega la doppietta. Fatica nella ripresa, come tutto il Genoa, ma entra con un velo nell'azione del 3-2
Gakpé 6.5 Tanto movimento sul fronte offensivo, a volte quasi anarchico, e il destro fortunato dal limite che permette al Genoa di concludere il primo tempo in vantaggio
All. Gasperini 6.5 Conquista la terza vittoria casalinga al termine di una gara ben giocata nel primo tempo e messa a rischio nella ripresa dopo l'ingenua espulsione rimediata da Dzemaili. Soffre nel finale poi indovina i cambi di Ntcham e Tachtsidis che valgono i tre punti

CHIEVO
Bizzarri 6.5 Il volo che nega la doppietta a Pavoletti è da applausi, il tuffo in leggero ritardo al 93' sul sinistro vincente di Tachtsidis incide in parte sul suo voto
Gamberini 6 Lotta non certo delicata con Pavoletti, deve ricorrere spesso alle maniere forti per evitare guai peggiori
Cesar 6 Si fa sorprendere nell'azione del pari di Pavoletti, anche se il Genoa trova spazi soprattutto sulle corsie laterali. Sfiora anche il gol con un tocco ravvicinato
Mattiello 5.5 Primo tempo da mal di testa, con Perotti che gli sguscia via regolarmente. Rimedia in parte dopo l'intervallo, assicurando maggiore spinta sulla fascia destra e confezionando il cross sul gol di Pellissier
Gobbi 6 In affanno quando il Genoa affonda sul suo lato, meglio nella ripresa quando i rossoblu pensano soprattutto a difendere. Va vicino al gol con un interessante destro a giro
Castro 6 Non brilla in mediana ma si rende comunque pericoloso con un paio di inserimenti, uno dei suoi punti di forza
Rigoni 5.5 Non incisivo in fase di interdizione e poco preciso quando cerca la conclusione da fuori
Hetemaj 6 Meno brillante rispetto ad altre occasioni. Si limita al lavoro sporco anche se è una delle sue rare incursioni a provocare il secondo giallo di Dzemaili
Pepe 5.5 Alza il baricentro del Chievo ma fatica ad incidere, ha anche una buona occasione sotto misura ma non trova il tocco vincente sulla linea di porta
Birsa 6 Prova a corrente alternata per lo sloveno, che regala tocchi preziosi per i compagni di squadra ma fa pesare anche lunghi momenti di assenza dal gioco
Paloschi 7 A Genoa, sponda rossoblu, non avrà sicuramente molti amici. Gli basta appena un minuto per siglare il suo quarto gol in campionato, il numero 8 in carriera contro i grifoni. Si muove tanto, cerca sempre la profondità, e sfiora anche la doppietta nel secondo tempo, negata solo da un miracolo in scivolata di Izzo. Pellissier segna ma perchè il cambio?
Meggiorini 6.5 Tecnica e spirito di sacrificio, come dimostra dopo appena un minuto, quando recupera un pallone che sembra perso e regala a Paloschi il cross dello 0-1. Si ripete nella ripresa, in mezzo a tante sponde utili, ma il risultato purtroppo per i Chievo non è lo stesso
Inglese s.v. In campo negli ultimi minuti, cerca il gol vittoria, assiste al 3-2 di Tachtsidis
Pellissier 6.5 A pochi minuti dal suo ingresso in campo trova subito il gol del 2-2, con una pregevole deviazione al volo sul cross di Mattiello. Ennesima conferma del senso del gol, purtroppo inutile per i colori gialloblu
All. Maran 6 Finale con retrogusto amaro per il tecnico gialloblu. Dopo il pari di Pellissier accarezza l'idea del colpo in trasferta, il sinistro vincente di Tachtsidis gela le speranze e lascia il Chievo a 12 punti in classifica. Restano i complimenti per il buon avvio di campionato e la certezza di un reparto offensivo solido, anche se al Bentegodi tra sette giorni è atteso il Napoli di Insigne e Higuain

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it