Serie A: Genoa-Bologna 0-1, gol e highlights. Video

2015-12-13 00:01:57
Pubblicato il 13 dicembre 2015 alle 00:01:57
Categoria: Gol e Highlights Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Il Genoa fa la partita, ma è il Bologna a vincere 1-0  a Marassi grazie al secondo gol nelle ultime due gare di Rossettini, arrivato nel recupero, dopo che la squadra di Gasperini aveva collezionato occasioni da gol in serie, senza riuscire a superare un ottimo Mirante. Ancora un'espulsione per i genovesi, stavolta di Perotti che pure era entrato benissimo in partita. Terza sconfitta di fila per il Genoa, Bologna sempre più su da quando c'è Donadoni: 11 punti in 6 gare.

Prima mezz’ora soporifera: solo una deviazione sul fondo di Gakpè su cross basso di Laxalt all’11’. La gara si vivacizza, ma solo per merito del Genoa, dal 32’ : Tachtisidis serve Pandev all’altezza del dischetto ma il tiro del macedone, centrale, non impensierisce Mirante. Il portiere felsineo diventa assoluto protagonista della prima frazione: al 33’ leva dalla porta una spaccata di Pandev, cinque minuti dopo è strepitoso nel respingere un colpo di testa di De Maio. Il francese ci riprova da azione di corner al 39’, ma stavolta l’incornata finisce alta. Il Bologna, invece, non si rende mai pericoloso, troppo spesso messo in fuorigioco dalla linea difensiva di Gasperini. A inizio ripresa Donadoni, dopo Rizzo al 30’ ,perde anche Gastaldello, stordito da una pallonata di Tachtsidis nel primo tempo e deve effettuare il secondo cambio inserendo, dopo Brighi, anche Ferrari.

Ripresa più vivace perché il Bologna si mostra più incisivo. Al 50’ decisiva chiusura di De Maio su tentativo di Destro in area. Al 54’ Gasperini inserisce Perotti per Tino Costa: l’ingresso del numero 10 da’ nuova linfa all’attacco genoano, che torna a rendersi pericoloso. Minuto 56: angolo dello stesso Perotti, Burdisso calcia in mischia ma Mirante para anche questa conclusione. Al 60’ Gakpè ha la grande chance, solo in area, ma il suo diagonale manca clamorosamente la porta. Un minuto più tardi Rossettini fa le prove generali del gol: colpo di testa da corner di Brienza e grande intervento di Perin in tuffo. La squadra di Donadoni cresce, il Genoa accusa un po’ di stanchezza, ma a stroncare le velleità offensive dei padroni di casa è una follia di Perotti, che per liberarsi di Diawara, lo colpisce con una gomitata al minuto 80, lasciando i suoi in 10. Il Bologna ci crede,  all’ 88’ altro svarione, stavolta di Burdisso che, con un retropassaggio fiacco, mette in difficoltà Perin: il portiere esce di piede per anticipare Destro, Mounier ha la porta spalancata ma spara alto. Al 92’, il gol partita: corner di Mounier e colpo di testa di Rossettini che si insacca a fil di palo, premiando, oltre i propri meriti, gli emiliani. Prossimo turno all’Olimpico contro la Roma per i liguri, mentre i felsinei ospiteranno l’Empoli.