Serie A, Frosinone-Sampdoria: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-10-19 08:00:00
Serie A, Frosinone-Sampdoria: formazioni, diretta, pagelle. Live
Pubblicato il 19 ottobre 2015 alle 08:00:00
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Frosinone-Sampdoria; cronaca, pagelle e tabellino

Grande partita al Matusa, il Frosinone vince 2-0 contro la Sampdoria di Walter Zenga e conquista tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza. Seconda vittoria per i ciociari, sempre per 2-0, a rete con Paganini e Dionisi. La Samp è parsa molle e incapace di creare delle occasioni per portarsi in vantaggio, brutto colpo per i blucerchiati, mentre il Frosinone ha dato l'impressione di essere una muraglia difficile da superare davanti al suo pubblico.

La squadra di Roberto Stellone si schiera in campo con il classico 4-4-2 con Dionisi e Ciofani davanti, Zenga risponde con un 4-3-1-2 con Cassano trequartista ed Eder e Muriel davanti. La squadra ospite parte fortissimo con le grandi accelerazioni delle due punte e con le invenzioni di Cassano, da una di queste Muriel da solo davanti a Leali prende il palo calciando di piattone destro mentre la difesa del Frosinone rimane impassibile. Qualche minuto dopo è Eder a provare ad impensierire Leali con un buon tiro da fermo ma il portiere della squadra di casa è attento e smanaccia in calcio d'angolo. A metà del primo tempo sale in cattedra il Frosinone e Soddimo sui rende protsagonista di una grande giocata: stop, dribbling e lancio millimetrico per Paganini, l'esterno del Frosinone però non riesce ad impattare la sfera ma che rischio per la Samp. Poco dopo è sempre Soddimo a rendersi protagonista con un lancio per Ciofani che tenta la conclusione ma Moisander chiude in corner.

Sul finale della prima frazione di gioco è sempre Soddimo ad impensierire la Sampdoria, prima con un calcio di punizione preciso ma parato senza problemi da Viviano e poi con una giocata pazzesca su Pereira e Ivan conclusa con un tiro debole che non impensierisce il portiere doriano. Si va all'intervallo sullo 0-0 e con una Samp in evidente difficoltà. La partita riparte con il Frosinone subito in avanti, prima con Ciofani e poi con Paganini. La Sampdoria sembra proprio non essere rientrata dagli spogliatoi e sul calcio d'angolo battuto da Soddimo è proprio Paganini ad anticipare tutti e a colpire di testa riuscendo a battere Viviano. La Samp è in palla e un minuto dopo i ciociari recuperano palla con Chibsah che alza la testa e trova Dionisi con un lancio meraviglioso, l'attaccante ex Livorno lascia rimbalzare il pallone per poi freddare Viviano con un pallonetto da fuori area. Un eurogol che fa festeggiare tutto lo stadio Matusa e che regala il momentaneo, e poi definitivo, doppio vantaggio.

La Samp prova a rispondere ma le conclusioni sono sempre imprecise. Zenga butta nella mischia Correa ma l'unico a provare sempre la giocata è Antonio Cassano, forse uno dei migliori nonostante la pèrestazione ad intermittenza proposta quest'oggi. Eder e Muriel, sostituito poi da Rodriguez, non riescono ad incidere sul match. Le occasioni della Samp si contano sulle dita di una mano e nessuna di questa arriva nitida davanti alla porta di Leali. Il Frosinone riesce a fare muro e a mantenere il vantaggio sugli avversari portandosi a casa una meritata vittoria.

Nella nona giornata di Serie A il Frosinone sarà ospite dell'Udinese mentre i blucerchiati giocheranno in casa contro l'Hellas Verona.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it