Serie A: Fiorentina-Verona 1-1, le pagelle

2016-03-13 18:45:45
Pubblicato il 13 marzo 2016 alle 18:45:45
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Fiorentina-Verona, terminata 1-1

FIORENTINA
Tatarusanu 6 Incolpevole sul gol. Reattivo in occasione della punizione di Marrone al 50' e su Toni al 78'. Poco sicuro in uscita quando un malinteso con Astori gli fa rischiare qualcosa.
Astori 6.5 Ordinato nel primo tempo, si procura un giallo entrando fallosamente su Greco a inizio ripresa, quando la Fiorentina si distrae un po' troppo. Si rivela miracoloso nell'intervenire in scivolata su una conclusione a colpo sicuro di Rebic.
Roncaglia 6 Parte dalla panchina, ma entra dopo solo 7' per l'infortunio di Tomovic. Qualche disattenzione di troppo su alcuni affondi avversari, ma nel complesso sufficiente.
Pasqual 5 Nel giorno del suo 34esimo compleanno, non incanta e manca di intesa con il reparto offensivo. Poco intraprendente.
Alonso 5.5 Poca quantità sulla sua fascia. Perde anche qualche uno contro uno con Wszolek nel primo tempo, consentendogli di andare al cross.
Tomovic s.v. Dopo 2' si infortunia al ginocchio in uno scontro con Rebic. Esce in barella al posto di Roncaglia.
Tino Costa 5.5 Dopo un primo tempo discreto, comincia la ripresa con un paio di palloni persi in mezzo al campo che gli valgono i fischi dei tifosi. Vedendolo in difficoltà, Sousa lo chiama in panchina al posto di Bernardeschi.
Borja Valero 5.5 Partecipa al gol del vantaggio, lanciando Tello sulla fascia. Per il resto non brilla in mezzo al campo.
Mati Fernandez 6 Qualche errore iniziale nei passaggi in verticale, ma poi è il più attivo nell'aiutare i compagni tornando davanti alla propria area.
Tello 6 Nel primo tempo è soprattutto lui a fare la differenza. Rompe gli equilibri e serve l'assist per il gol di Zarate. Nel secondo tempo la prestazione si macchia di qualche errore di troppo. All'85', con un grande spunto serve un assist anche per Kalinic, anticipato però da Helander.
Bernardeschi 6 Entra bene in partita. Subito propositivo, protegge bene palla e subisce fallo quando serve.
Babacar 4.5 Pessima prestazione, non trova spazio e manca d'intesa con i compagni. Tocca il fondo al 71' quando calcia in porta da posizione defilata invece di servire due compagni liberi in area.
Zarate 6.5 Scontate le tre giornate di squalifica, segna il gol del vantaggio grazie a una fortunosa deviazione di Bianchetti. Fa valere le sue qualità tecniche con Greco e ci prova dalla distanza quando la Fiorentina non riesce a spingersi oltre.
Kalinic 6 Entra al posto di Babacar e la differenza si nota subito, grazie ai suoi attacchi in profondità e maggiore intesa con Zarate. Al 94' un super Gollini gli nega il 2-1.
All. Paulo Sousa 5 Schiera una formazione titolare a sorpresa. Squadra che pecca di lentezza nel primo tempo e imprecisione nel secondo. Scivola a meno cinque dal terzo posto, ma il calendario comunque sembra essere favorevole.

VERONA
Gollini 7 Incolpevole sul gol, miracoloso allo scadere, quando salva il risultato su un tiro di Kalinic che potrebbe valere la beffa.
Pisano 6.5 Bene in difesa e ancora meglio in attacco, andando a realizzare il quarto gol in stagione che vale il pareggio meritato.
Helander 6.5 Sempre coi tempi giusti in fase di copertura, perfetto all'85' nell'anticipare Kalinic e negargli il tap-in sull'assist di Tello.
Bianchetti 5.5 Attento sulle percussioni centrali, escluso il gol di Zarate, dove si abbassa troppo ed è pure sfortunato nel deviare il pallone in porta.
Emanuelson 6 Solo un quarto d'ora per lui: quanto basta per regalare l'assist a Pisano su calcio d'angolo.
Ionita 5 Anche lui lo si vede molto poco, quasi mai. Solo una velleitaria conclusione dalla distanza.
Greco 6 Discreta partita in fase di costruzione. Dovrebbe essere più propositivo, ma è comunque il primo ad andare a pressare gli avversari.
Marrone 5.5 Lo si nota solo in occasione di una punizione su cui Tatarusanu non si fa sorprendere. Gioca pochi palloni.
Wszolek 6 Cerca e a volte trova il cross, rendendosi anche utile nel recuperare palloni tornando in difesa.
Rebic 7 Tra i migliori in campo. Potrebbe trovare il gol al 60', ma Astori si immola in scivolata. Dà vitalità all'attacco e innesca più volte le ripartenze.
Pazzini 5.5 Entra per dare maggiore peso al reparto offensivo, ma la sua presenza non fa la differenza.
Siligardi 6 Va ad occupare la posizione di esterno sinistro. Al 90' una conclusione a giro sfiora il palo e termina sul fondo.
Toni 6 Nel primo tempo viene lasciato solo in avanti a fare reparto da solo. Nella ripresa, supportato maggiormente, impensierisce più volte Tatarusanu.
Fares 5.5 Contribuisce ad alimentare le ripartenze del Verona. Prova a tenere a bada Tello, ma nel primo tempo lo perde spesso, compresa l'occasione del gol subito.
All. Delneri 6.5 Atteggiamento giusto dei suoi, che impostano il gioco sulle ripartenze e sfruttano l'eccessiva generosità degli avversari nella ripresa. Cambi azzeccati, soprattutto Emanuelson e Siligardi, che contribuiscono alla fase offensiva nei minuti finali.