Serie A, Fiorentina-Sampdoria: formazioni, diretta, pagelle. Live

2016-04-03 17:15:26
Pubblicato il 3 aprile 2016 alle 17:15:26
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Al Franchi, nella sfida che segna il ritorno di Montella da ex, la Fiorentina impatta 1-1 contro una buona Sampdoria. Viola in vantaggio al 24' con Ilicic, Alvarez pareggia al 40' col suo primo gol con i blucerchiati, che nella ripresa resistono nonostante l'espulsione di Correa al 71'. I sogni Champions dei viola si infrangono sulla traversa colta dalla solita punizione di Ilicic, legno anche per Quagliarella nel finale. Con questo punticino la squadra di Sousa va a quota 56, a -7 dalla Roma terza, mentre la Samp sale a 33 punti e guadagna un punto importante in chiave salvezza su Carpi e Palermo.

Comincia meglio la Fiorentina. Al 9' Alonso ci prova dal limite, ma il pallone si perde di poco fuori. Al 17' mette il muso fuori la Samp: cross al bacio di De Silvestri, Quagliarella si inventa una rovesciata splendida ma Tatarusanu salva in angolo. Al 24', al primo tiro in porta, la Fiorentina va avanti: ottimo triangolo largo tra Ilicic e Borja Valero, la difesa doriana sonnecchia al sole di Firenze e per lo sloveno è facile infilare Viviano. La Fiorentina prova a legittimare il vantaggio ma la Samp nel momento più difficile del match, risponde presente. Al 34' Quagliarella spreca di testa un bel cross di Dodò, ma il pareggio è maturo e lo sigla al 40' Riky Alvarez, al suo primo centro in blucerchiato: Babacar protegge male un pallone al limite, il fantasista argentino irrompe e beffa Tatarusanu dai venticinque metri. Il primo tempo si chiude così con un pareggio che rende merito a una Samp generosa.

Nella ripresa la Fiorentina parte molto compassata. Al 50' Quagliarella chiama Tatarusanu all'intervento in due tempi con una conclusione velenosa dal limite. Al 54' bella azione di Tello sull'out di destra, la difesa doriana libera male, Ilicic si coordina in mezza rovesciata ma Viviano è super e toglie dall'angolino basso il pallone del possibile vantaggio viola. La risposta blucerchiata non si lascia attendere e Astori deve metterci il gambone per respingere una conclusione a botta sicura di Soriano. Al 71' la squadra di Montella resta in dieci per l'ingenua espulsione di Correa, che già ammonito trattiene vistosamente Ilicic. In superiorità numerica i viola schiacciano la Samp nella propria metacampo. Al 74' Ilicic coglie la traversa con una splendida punizione. Dieci minuti più tardi Quagliarella parreggia il conto dei pali: nell'occasione decisivo l'intervento di Tatarusanu che devia all'incrocio un destro portentoso del centravanti. Nel convulso finale è ancora Viviano a dire di no ad Alonso.

Nella prossima giornata la squadra di Montella cercherà i tre punti nella sfida salvezza contro l'Udinese, mentre la Fiorentina disputerà il derby contro l'Empoli.