Serie A: Fiorentina-Milan 0-0, le pagelle

2016-09-25 23:00:47
Serie A: Fiorentina-Milan 0-0, le pagelle
Pubblicato il 25 settembre 2016 alle 23:00:47
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Fiorentina-Milan, terminata 0-0

FIORENTINA


Tatarusanu 6 Senza fare interventi prodigiosi si salva sempre in qualche modo sui pericoli portati dalla formazione rossonera
Salcedo 6 Esordio da titolare senza eccessive sbavature per il difensore, preferito a De Maio.
Rodriguez 5.5 Fatica a tenere Bacca, che a inizio di partita lo costringe al fallo da ammonizione: nella ripresa viene sostituito da Vecino complice anche un problema fisico.
Tomovic 5 Niang sfonda dalla sua parte nel primo tempo, poi è protagonista nel finale quando per poco non compromette il risultato col fallo ai danni di Luiz Adriano.
Carlos Sanchez 7 Il migliore in campo: al tanto dinamismo dimostrato nelle prime sfide contro il Milan mette in campo anche la qualità tecnica.
Tello 5.5 Molto fumoso, non riesce a costruire pericoli per la porta di Donnarumma.
Bernardeschi 6.5 Supera quasi sistematicamente De Sciglio, manca di precisione in fase di finalizzazione.
Milic 5.5 Sbaglia la misura di alcuni cross e passaggi, ma garantisce tanta spinta sulla sinistra.
Borja Valero 6 Alterna giocate spaziali in fase offensive ad errori banali, come il tiro errato a inizio ripresa a pochi passi dalla porta difesa da Donnarumma.
Ilicic 5.5 Ha sulla coscienza il grave errore dal dischetto nel primo tempo, ma è prezioso e determinante nella manovra offensiva viola
Vecino 5.5 Il suo ingresso in campo coincide con la crescita del duo Kucka-Montolivo sulla mediana
Badelj 6 In fase di costruzione è limitato a tratti dal pressing di Bonaventura, ma salva un gol fatto su Suso nella ripresa
Babacar s.v. Pochi minuti per l'attaccante che non lascia il segno
Kalinic 5.5 Ingaggia una lotta fisica con Paletta, specie nel primo tempo: poco lucido in area, dove spreca molto

All. Sousa 6 Funziona il pressing alto nel primo tempo, meno gli schemi in fase di finalizzazione. Nel secondo tempo non funziona la mossa Tello e per poco non perde il match

MILAN

Donnarumma 6.5 Indovina l'angolo sul rigore di Ilicic senza però toccare il pallone: una buona parata per tempo per Gigio.
Romagnoli 6.5 Puntuale nelle chiusure difensive e prestazione positiva
Calabria 5 Ingenuo in occasione del penalty concesso alla Fiorentina nella trattenuta su Borja Valero, fatica a tenere su Milic e Borja Valero che a tratti agiscono nella sua zona
Paletta 6.5 Qualche intervento al limite su Kalinic ma conferma i segnali positivi delle ultime uscite
De Sciglio 5.5 Protagonista in negativo in occasione del rigore, fatica per tutta la durata del match a leggere dribbling e movimenti di Ilicic e soprattutto Bernardeschi
Bonaventura 5.5 Dalla sua parte non riesce a limitare, insieme a De Sciglio, Bernardeschi e Ilicic che hanno libertà di manovra.
Suso 6 Badelj gli nega la gioia del gol: complessivamente nonostante il possesso palla limitato della squadra di Montella al Franchi è utile alla manovra offensiva.
Kucka 6.5 Compensa fisicamente all'inferiorità tecnica nei confronti di Borja Valero, non concedendogli eccessivi spazi. Nel secondo tempo tanti palloni recuperati
Antonelli 5 Ingresso pessimo per il laterale, schierato fuori ruolo a centrocampo ma protagonista di errori tecnici banali.
Locatelli 6 Conferma personalità con la gestione del possesso palla e un paio di chiusure difensive determinanti.
Montolivo 6.5 Il migliore del Milan, insieme a Kucka: nel finale è padrone del centrocampo confezionando anche due assist preziosi non sfrittati dall'attacco rossonero
Bacca 6 Sfiora il gol da cineteca nel finale, mentre nel primo tempo sul cross di Calabria manca l'impatto col tacco ma in generale è una buona prova quella del colombiano che tiene in ansia continuamente Gonzalo Rodriguez
Luiz Adriano s.v. Protagonista nel finale quando viene atterrato nei pressi dell'area di rigore da Tomovic ma Orsato lascia proseguire
Niang 6 Nel primo tempo porta i pericoli alla porta di Tatarusanu ma in fase di conclusione non è cinico: sostituito a sorpresa a metà ripresa per una maggior copertura

All. Montella 6 Passo indietro nel primo tempo, uno avanti nel secondo: al Franchi non era facile gestire il possesso palla come da diktat presidenziale e come da caratteristiche di Montella, il Milan esce indenne da un campo molto temibile senza sfigurare.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it