Serie A, Fiorentina-Chievo: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-12-21 08:00:14
Pubblicato il 21 dicembre 2015 alle 08:00:14
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo una settimana nera tra Juventus e Carpi, la Fiorentina si rilancia subito battendo in casa il Chievo per 2-0, grazie alle reti di Kalinic e Ilicic, entrambe nel primo tempo. Con questa gara, la squadra di Sousa raggiunge la ventiquattresima partita consecutiva a segno e conferma di essere il miglior attacco della Serie A, con 33 gol all'attivo. Il Chievo di Maran, invece, reduce da due vittorie consecutive e da due successi nelle ultime due trasferte, interrompe la propria striscia positiva.

Le aspettative, quelle di una Fiorentina decisa a conquistare tre punti fondamentali nella rincorsa all'Inter capolista, non vengono tradite in avvio di gara: al 10' Ilicic serve una gran palla sulla sinistra ad Alonso, che calcia al volo di prima, anziché mettere al centro dove Kalinic si era smarcato bene. Due minuti dopo ci prova Ilicic con un destro da fuori, che costringe Bizzarri a deviare sul fondo. Proprio il portiere argentino è però protagonista in negativo sul gol del vantaggio viola: al 20' Bernardeschi si inventa una verticalizzazione perfetta in area per Kalinic, bravo a controllare e a battere un goffo Bizzarri con un destro violento, che passa tra le gambe dell'estremo difensore clivense e si insacca. Al 30' Bernardeschi, molto ispirato, serve nuovamente sulla destra Kalinic che, solo davanti a Bizzarri, non riesce ad angolare in diagonale, consentendo all'argentino di parare in due tempi. E, dopo meno di due minuti arriva il raddoppio degli uomini di Sousa: servito, Ilicic calcia col mancino sul secondo palo e, con l'aiuto di una leggera deviazione di Gamberini, supera Bizzarri, questa volta incolpevole. I padroni di casa concludono il proprio monologo, e pure la prima frazione, andando vicini al 3-0 ancora con Kalinic che, lanciato da Borja Valero, esagera col dribbling in area e viene rimontato da Dainelli.

Nella ripresa, la Fiorentina sembra essere già appagata e abbassa il proprio baricentro, favorendo il Chievo che va al tiro per due volte tra il 54' e il 55': prima, su cross di Cacciatore, la palla arriva dopo una deviazione a Hetemaj, che calcia al volo col destro e colpisce sulla schiena di Rodriguez; poi, su cross di Hetemaj, è Castro deviato a calciare al volo di destro e trovare una deviazione sul fondo. Ma gli uomini di Sousa amministrano con calma il possesso della palla e, per vedere un altro tiro, bisogna attendere il 77', quando, su un cross deviato dalla destra Hetemaj si coordina e calcia al volo, trovando la deviazione sul fondo da Rodriguez. La Fiorentina allora reagisce e, un minuto dopo, Borja Valero calcia di destro da fuori e trova una bella respinta in tuffo di Bizzarri che devia sul fondo. Questa è, di fatto, l'ultima emozione regalata da Fiorentina-Chievo, vista l'abilità dei padroni di casa nel gestire e abbassare i ritmi, portando a casa un risultato mai veramente in discussione. La gara termina così col risultato di 2-0, come si era concluso il primo tempo. Con questo successo fondamentale, la squadra di Sousa si porta a meno uno dalla capolista Inter, che sarà impegnata questa sera contro la Lazio nel posticipo. Il Chievo di Maran, invece, arriva alla sosta natalizia con una sconfitta quasi indolore, vista la tranquilla posizione in classifica dei gialloblù rispetto alla zona retrocessione.