Serie A Femminile, recap della 7^ giornata: Juventus travolgente, Roma fermata. Avanzano Fiorentina e Milan

2019-11-26 10:37:24
Serie A Femminile, recap della 7^ giornata: Juventus travolgente, Roma fermata. Avanzano Fiorentina e Milan
Pubblicato il 26 novembre 2019 alle 10:37:24
Categoria: Calcio Femminile
Autore: Redazione Datasport

Si è completata da poco la 7^ giornata del campionato di serie A femminile, riservando non poche sorprese a tutti i livelli della classifica. Vediamo ora insieme una rapida carrellata della giornata.

Prima partita del sabato è la sfida tra Milan e Sassuolo, conclusasi (come forse era prevedibile) con la vittoria delle rossonere che trovano il vantaggio decisivo grazie al gol, al 60', della subentrata Zigic. Gioca indubbiamente meglio la squadra di Ganz, ancora seconda in classifica, trovando anche due legni in una partita sicuramente molto corporale (ben 19 i falli in totale, con 4 ammonizioni) e che vince, alla fine, con la zampata della numero 18. Troppo poco ciò che è stato prodotto dalle neroverdi che non arrestano l'avanzata rossonera e si assestano al nono posto in classifica, molto distanti, comunque, dalla zona retrocessione.

Tre gli incontri del sabato pomeriggio che vedono muovere, e non poco, la classifica. Vince infatti la Fiorentina sul Verona dopo una partita da cardiopalmo rimasta aperta fino all'ultimo minuto. Triplice il vantaggio iniziale per la Viola che si ritrova sul 3-0 dopo la doppietta di Mauro all'8' ed al 35' e la quinta rete stagionale di Bonetti al 49°: gran gioco quello delle toscane che trova però grande resistenza nelle scaligere, mai dome e capaci di reagire alle avversarie con i goal della solita Glionna al 64' e di Pasini all'80'. Chiude i giochi, in un momento positivo per le veronesi, il goal di Parisi all'86', per quanto negli ultimi minuti di partita Cantore e, ancora, Glionna troveranno un legno a testa (nel primo tempo anche un palo di Cordia): vince la Fiorentina, continuando l'inseguimento alle prime posizioni della classifica, mentre rimane al palo il Verona di Bonazzoli, terzultimo ed a soli tre punti sul Tavagnacco.

Nella parte bassa della classifica grande prova della Pink Bari che vince in casa dell'Orobica Bergamo con un netto 1-3. Partita iniziata in salita per le pugliesi, che subiscono il momentaneo svantaggio per il goal di Zanoli al 5', subito riacciuffato da Manno al 15'. Grande prova della 10 barese, che trova la doppietta al 41' e si rivela una spina nel fianco delle bergamasche per tutta la partita. Al 64', poi, chiude i conti la capitana pugliese Soro, portando 3 punti fondamentali per la classifica che staccano la Pink dalla zona retrocessione, a cinque lunghezze dal Tavagnacco. Molto male, invece, per l'Orobica, per la quale riemergono antichi incubi mai interrotti nella scorsa stagione: ancora un solo punto, infatti, per la squadra di Marini ultima in classifica.

Giornata molto negativa anche per il Tavagnacco che perde in casa contro le neopromosse dell'Inter: grande la prova delle ragazze di Sorbi che vincono sulle friulane con i goal al 37' di Tarenzi ed al 56' di Marinelli (sempre più travolgente ed autrice di un goal spettacolare, all'angoalino sotto la traversa) e capaci di portare a casa il punteggio nonostante l'espulsione per doppia ammonizione, al 42', di Debever. Sorride, quindi, la classifica delle nerazzurre che agganciano il quinto posto ad appena un punto dalla Roma, mentre sempre più difficile appare la situazione del Tavagnacco, penultimo in classifica con soli 2 punti ed il peggior attacco del campionato (assieme a quello dell'Orobica).

Grandi sorprese, anche, nelle due sfide di domenica. Esordiscono infatti Roma e Juventus, alle 12.30, in quella che, senza dubbio, è la sfida più interessante dell'intera giornata, che si risolve, però, in una partita a senso unico: dominano le bianconere che vincono 0-4 al Tre Fontane di Roma. Troppo superiori le ragazze di Guarino, capaci di spadroneggiare il gioco per tutta la partita concedendo pochissime occasioni alle avversarie (zero tiri in porta nel secondo tempo per le romaniste), mentre troppo confusionario ed abulico il gioco delle giallorosse: segnano Alves al 31', la solita Girelli al 64' (sempre più capocannoniera del campionato), Rosucci all'86' con una conclusione meravigliosa e, infine, Caruso al secondo minuto di recupero. La Juventus mantiene, quindi, la leadership della classifica, mentre la Roma subisce la prima fuga del terzetto di testa, staccandosi di ben tre punti dalla Fiorentina terza in classifica.

Chiude la giornata il derby toscano tra Empoli e Florentia, conclusosi a reti inviolate anche per la grande prestazione della portiere empolese, Baldi, capace di parare, al 22', un rigore concesso alla Florentia. La partita è molto combattuta, con grandi momenti di intenso agonismo, ma nessuna delle due squadre riesce a trovare la via del goal, accontentandosi, forse, di un punto che sa di successo. Ottimo, infatti, l'inizio di campionato delle due compagini toscane, che, a pari punti, si godono la sesta e la settima posizione in classifica, molto lontane dalla zona retrocessione ed a solo un punto dall'Inter e due dalla Roma: una posizione che non può che far sognare entrambe le tifoserie, calorosissime anche in questa fredda e piovosa domenica di fine novembre.

Emanuele Roffino

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it