Serie A: Empoli-Lazio 1-0, gol e highlights. Video

2015-11-30 15:01:40
Pubblicato il 30 novembre 2015 alle 15:01:40
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda tutti i gol e gli highlights di Serie A

 

Rivivi le emozioni di Empoli-Lazio: cronaca, pagelle e tabellino

La crisi della Lazio continua. A digiuno di vittorie da più di un mese, la squadra di Pioli paga caro il gol in avvio di Tonelli e un primo tempo non all’altezza: inutile il lungo assedio nella ripresa concluso con due reti annullate a Klose. Vince 1-0 soffrendo in casa dunque l’Empoli di Giampaolo, che sale a 18 punti in coabitazione con l’Udinese. I toscani offrono una partita di grande intensità, ingabbiando gli avversari nel primo tempo e con una strenua difesa nel secondo.

Neanche 5 minuti e l’Empoli passa sul primo corner della gara. Angolo dalla destra di Paredes con Tonelli che, liberatosi in area grazie a un blocco, colpisce in tuffo di testa siglando l’1-0. Da lì la partita si blocca, spezzettata dai falli e poco fluida anche a causa dei parecchi errori di misura in fase di costruzione. La Lazio, pressata con intensità a metà campo, fatica a creare gioco e pur alzando col passare dei minuti il baricentro, non crea mai veri pericoli dalle parti di Skorupski. Prima Milinkovic-Savic e poi Djordjevic tentano il tiro dal limite trovando le mani sicure del portiere toscano, quindi alla mezz’ora Biglia alza troppo una buona punizione dai 20 metri. Lulic e Basta insistono allora sulle corsie laterali ma i loro cross non vengono sfruttati a dovere dall’attacco biancoceleste, che chiude i 45’ con un destro di Parolo dalla distanza bloccato ancora da Skorupski. Unico lampo per l’Empoli il tiro in area nei minuti di recupero di Maccarone, bravo a fintare ma impreciso nella conclusione.

La ripresa mostra una Lazio arrembante alla forsennata ricerca del pareggio. Dopo due soli minuti è Radu a sfiorare l’1-1 con un gran tiro dalla lunga distanza che si abbassa all’improvviso colpendo la parte alta della traversa. Biancocelesti pericolosi soprattutto dalle fasce, dove prima Lulic e Candreva, quindi poi anche Felipe Anderson (subentrato al 57’ a Milinkovic-Savic), sfornano cross a ripetizione. Al 59’ Djordjevic sfrutta una sponda di Anderson e scarica un tiro potente respinto coi pugni da Skorupski. Poi comincia l’assolo di Klose, entrato al posto di Radu a rinforzare l’attacco biancoceleste. Il tedesco si vede annullati due gol correttamente, al 66’ e all’88’, rispettivamente per fallo sul portiere e per fuorigioco. In mezzo ci prova con un bel colpo di testa su assist di Candreva al 73’, ma Skorupski fa ancora buona guardia smanacciando lontano. Ultimo brivido proprio a 30 secondi dalla fine dei 6 minuti di recupero, quando Parolo va vicinissimo al palo con un destro dal limite al termine di un batti e ribatti in area di rigore.