Serie A, Empoli-Inter: formazioni, diretta, pagelle. Live

2016-01-06 20:30:23
Pubblicato il 6 gennaio 2016 alle 20:30:23
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

L'Inter c'è e risponde alle vittorie di Juventus e Fiorentina. La squadra di Mancini ottiene il nono 1-0 stagionale contro l'Empoli ed espugna il Castellani, mantenendo la vetta della classifica con 39 punti. Prestazione non indimenticabile quella dei nerazzurri, che però sono bravi a capitalizzare con Icardi al 46’ del primo tempo una delle poche palle gol create. Per l’Empoli, invece, si ferma a 4 la striscia di vittorie consecutive in campionato.

Mancini schiera il 4-3-3 dove si rivede Kondogbia titolare in mediana, mentre l’attacco è affidato  al tridente  Icardi -Perisic -Ljajic. Nell’Empoli Giampaolo si affida al consueto 4-3-1-2 con Saponara trequartista a supporto di  Maccarone e Pucciarelli.

Parte bene l’Empoli che fa la partita nei primi 45 minuti. Al 17’ il primo brivido lo regala Maccarone su punizione, con Handanovic reattivo tra i pali. Al 24’ è Zielinski a sfiorare il vantaggio con un insidioso rasoterra dal limite non lontano dal palo. Al 37’ è la volta di Buchel che dalla distanza impegna ancora una volta il portiere nerazzurro, che non si fa sorprendere. L’Empoli crea tanto ma sono i nerazzurri alla prima vera palla gol a trovare il vantaggio al 46'. Gran giocata di Perisic sulla sinistra bravo a liberarsi degli avversari e a servire abilmente Icardi, pronto a raccogliere al centro dell’area per il tap-in vincente.  

In avvio ripresa sono i toscani ad andare subito vicini al pari con Saponara che approfitta di una disattenzione della difesa nerazzurra e con un gran tiro sfiora il pari al 51’. Tre minuti dopo è l’Inter ad andare vicina al raddoppio ma un ottimo intervento di Mario Rui impedisce a Ljajic di deviare in porta l’assist di Perisic. Al 72’ l'Empoli reclama un rigore per un contatto dubbio in area tra Murillo e Pucciarelli ma Celi lascia correre tra le proteste toscane.

I padroni di casa spingono sull’ acceleratore nei minuti finali, ma nonostante gli innesti di Livaja, Croce e Piu (nell'Inter entrano Guarin, Jovetic e Juan Jesus) non trovano il gol del pari.

Grazie alla vittoria odierna, l’Inter mantiene la testa della classifica e sale a 39 punti in attesa della gara interna contro il Sassuolo che chiuderà il girone d’andata. L’Empoli, che nel prossimo turno sarà ospite del Torino, resta invece fermo a quota 27.