Serie A: Empoli-Genoa, le pagelle

2015-10-24 18:00:01
Serie A: Empoli-Genoa, le pagelle
Pubblicato il 24 ottobre 2015 alle 18:00:01
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Empoli-Genoa: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Empoli-Genoa terminata 2-0


EMPOLI
Skorupski 6.5 Sempre attento sulle uscite e sui palloni vaganti. E' una sicurezza per la difesa
Costa 6 Prestazione attenta la sua, non lascia alcuno spazio a Pavoletti.
Tonelli 6.5 Guida la difesa con autorità, grande prova del centrale di Giampaolo.
Mario Rui 6 Ha qualità e spinta, non fa mancare nessuna delle due alla squadra.
Laurini 6 Spinge meno del suo alter ego. fa il suo compito e non esagera.
Diousse 6 Detta i tempi con ordine, perde qualche pallone di troppo nel secondo tempo.
Paredes 6 Qualità abbinata alla qualità, imprescindibile per il centrocampo della sua squadra.
Buchel 6 Recupera palloni e si propone. Ottimo ingresso il suo.
Zielinski 7.5 Illumina ogni giocata della sua squadra, mette lo zampino in entrambi i gol ed è sempre in partita.
Krunic 7 Trova il gol con un ottimo inserimento, propizia il secondo con una splendida fuga sulla destra. Grande prestazione.
Maiello 6 Entra e rende più fluida la manovra empolese. Ha qualità e si vede.
Pucciarelli 6 Svaria su tutto il fronte d'attacco, i suoi tagli mettono in difficoltà la retroguardia di Gasperini.
Livaja 5.5 Entra, commette tre falli e si fa ammonire.
Maccarone 6 Lavora sporco per tutta la partita, un esempio per tutti i giovani della rosa.

Allenatore
Giampaolo 6.5 Il suo Empoli è un gioiello, quando interpreta le gare in questo modo. L'obiettivo è quello di unire il bel gioco alla concretezza.

GENOA
Perin 6 Incolpevole su entrambi i gol, non viene coperto dalla sua difesa.
Izzo 6.5 Elegante ed autoritario nonostante l'età, una delle poche note liete per Gasperini.
Munoz 5.5 Brutta gara dell'ex-Palermo, che si fa sorprendere in più occasioni dai tagli degli attaccanti azzurri.
Marchese 5 Lento ed impacciato nel ruolo di centrale. Si perde Krunic sull'azione del 2-0.
Cissokho 6 Entra bene e sbaglia pochi palloni. Fisicità importante per il numero 90.
Tino Costa 5.5 Prova opaca quella del centrocampista genoano, non prende mai in mano la sua squadra.
Lazovic 6.5 Uno dei più propositivi, arriva spesso al cross.
Laxalt 5.5 Impreciso ed incostante, non una prova da ricordare per il giocatore uruguayano.
Diogo Figueiras 6 Ha qualche buona occasione, non riesce però a concretizzare.
Ntcham 6 Partita a due facce per l'ex-City. Primo tempo inguardabile, esce nel secondo, ma è tardi.
Rincon 6 Spinge per tutti i 90 minuti, non fa mai mancare corsa e muscoli alla squadra.
Perotti 6 Sembra l'unico in grado di accendere la luce, ma Gasperini lo toglie troppo presto.
Pavoletti 5 Sempre in ritardo, spreca quasi tutti i palloni che passano dalle sue parti.
Gakpé 6.5 E' sempre il più pericoloso tra i suoi, sfiora il gol a pochi minuti dal termine.

Allenatore
Gasperini 5.5 Quello che scende in campo al Castellani è un Genoa molle e poco concentrato. L'atteggiamento è completamente sbagliato e sono troppe le palle perse. Serve un altro tipo di gara per tornare a vincere.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it