Serie A, Empoli-Frosinone: formazioni, diretta, pagelle. Live

2016-02-13 17:36:28
Pubblicato il 13 febbraio 2016 alle 17:36:28
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Il Frosinone vince 2-1 a Empoli nel primo dei tre anticipi del sabato della 25a giornata di Serie A. Apre le marcature Ciofani al 17’, Maccarone pareggia al 59’ e di nuovo Ciofani segna il gol partita al 72’ su rigore. I ciociari centrano la loro prima, storica vittoria in trasferta nel massimo campionato e tornano a sperare nella salvezza che. I toscani invece continuano a non vincere in casa nel 2016.

Nei primi minuti di gioco ci provano Saponara e Pucciarelli, al 15' arriva la prima risposta ciociara: Tonev prende la mira ma il suo tiro sfiora il palo ed esce. Il risultato cambia al 17’: Pavlovic pennella dalla sinistra un cross perfetto che Ciofani, svettando su Tonelli, insacca. Al 20’ è Gori che cerca il raddoppio ma la sua sassata esce una spanna sopra la traversa. Al 23’ Pucciarelli va vicino al gol del pareggio: con una perfetta girata in area calcia di destro ma il tiro, centrale, è facile preda di Leali. Al 27’ Skorupski riesce a smanacciare e allontanare un pericoloso cross di Sammarco e due minuti più tardi Maccarone, sulla perfetta imbucata di Sammarco, si ritrova tutto solo davanti a Leali: l'attaccante spara il pallone addosso al portiere.

La ripresa procede sui binari del finale di primo tempo: i padroni di casa ricercano la rete del pareggio senza sosta, attaccando a testa bassa. Al 59' l'insistenza è premiata: Maccarone, sul filtrante di Saponara, mette a sedere Rosi con un controllo a seguire e con il destro a giro trova l'incrocio sul palo più lontano. Ma il Frosinone è ancora vivo e al 71' si riporta in vantaggio. Mario Rui abbatte ingenuamente Dionisi in area e l'arbitro Di Bello concece il rigore ai ciociari. Dal dischetto va Ciofani che segna così la sua personale doppietta portandosi a quota 7 reti in campionato. Al 76’ ci pensa Leali a salvare i suoi con un miracolo su Pucciarelli, poi è Maccarone a sprecare il pallone del pareggio calciando a lato un pallone servitogli perfettamente da Bittante.