Serie A, emergenza gol: André Silva e Schick ancora a secco

2017-12-31 11:40:19
Pubblicato il 31 dicembre 2017 alle 11:40:19
Categoria: Serie A
Autore: Luca Servadei

Gli attaccanti, si sa, vivono per il gol. Le speranze e le aspettative dei tifosi spesso sono affidate proprio alla vena realizzativa dei bomber, capaci con le loro giocate di infiammare gli stadi ed accendere i sogni. Nel campionato di Serie A, però, ci sono grandi attaccanti che, al termine del girone di andata, non sono ancora riusciti a timbrare il cartellino. Alcuni di questi, poi, sono stati acquistati in estate per cifre record, fattore che mette sotto la luce di ingrandimento il lungo digiuno. Il primo nome sulla lista è quello di André Silva del Milan, arrivato in estate dal Porto per 35 milioni di euro. Il portoghese è stato grande protagonista della qualificazione dei rossoneri ai sedicesimi di finale di Europa League con 6 gol ma in campionato il conto è ancora, tristemente fermo a 0.
 
Le cose non vanno di certo meglio per Patrik Schick, l'acquisto più caro della storia della Roma. L'ex Sampdoria è riuscito a segnare in Coppa Italia, ma in campionato non ha ancora trovato la via del gol. Anzi l’errore nel finale contro la Juventus è un ricordo difficile da cancellare. Anche il suo compagno di reparto Gregoire Defrel, in campo solo per 281 minuti in questa prima parte di stagione, è fermo al palo. In testa a questa speciale graduatoria, però, c'è un altro rossonero, Fabio Borini. Nonostante sia Vincenzo Montella che Rino Gattuso lo abbiano utilizzato prevalentemente come terzino, l'ex Sunderland non ha mai fatto gol in altre 1200 minuti in campo. Seguono a ruota Lombardi del Benevento e Ragusa del Sassuolo. Un altro nome illustre è quello di Riccardo Meggiorini del Chievo Verona. L'attaccante dei clivensi, infatti, non è ancora andato a segno nonostante gli oltre 400 minuti di utilizzo.