Serie A, è il giorno del derby di Milano

2018-10-21 13:40:00
Serie A, è il giorno del derby di Milano
Pubblicato il 21 ottobre 2018 alle 13:40:00
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

C'è attesa per il derby numero 169 tra Inter Milan, che chiuderà la domenica di Serie A prima del posticipo Sampdoria-Sassuolo di lunedì. I nerazzurri arrivano a questa sfida forti delle sei vittorie consecutive tra campionato e Champions League, ma anche i rossoneri sono in ripresa grazie ai due successi su Sassuolo Chievo dopo tre pareggi con CagliariAtalanta ed Empoli. Gattuso sogna il sorpasso: in caso di vittoria sarebbe a -1, ma con ancora il match con il Genoa di San Siro da recuperare. Spalletti, invece, vuole tenere il passo del Napoli, consolidare il terzo posto e allungare proprio sui cugini e sulla Roma, battuta dalla SPAL all'Olimpico.

Il tecnico rossonero spera di avere al meglio Franck Kessie Giacomo Bonaventura, alle prese con qualche problema alle rispettive caviglie, ma i due ex Atalanta dovrebbero essere della partita. A completare il centrocampo c'è Biglia. In difesa Calabria in netto vantaggio su Abate, con Romagnoli-Musacchio a comporre la coppia centrale. Davanti, confermati Suso, Higuain e Calhanoglu. Nell'Inter, invece, non recupera Vecino, infortunatosi nel ritiro dell'Uruguay. A sostituire l'ex Fiorentina, che potrebbe recuperare per il Barcellona, sarà Roberto Gagliardini, che affiancherà Brozovic nel 4-2-3-1. Alto a sinistra giocherà invece Politano, che completerà il tridente dietro Mauro Icardi completato da Ivan Perisic Radja Nainggolan.

Lo scorso anno, il doppio confronto è andato all'Inter, che ha vinto 3-2 il derby del 15 ottobre 2017 con una tripletta di Mauro Icardi, con la terza rete segnata su rigore al 90'. Nel ritorno, però, il capitano ha sbagliato due palle gol incredibili, con i nerazzurri che non sono andati oltre lo 0-0. I rossoneri, inoltre, si sono aggiudicato il derby di Coppa Italia, deciso grazie ad un gol nei supplementari da parte di Patrick Cutrone, in panchina stasera ma pronto a subentrare per ripetere l'impresa.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it