Serie A: cuore Inter, Catania steso in rimonta

2013-03-04 08:00:22
Pubblicato il 4 marzo 2013 alle 08:00:22
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Catania-Inter: cronaca, pagelle e tabellino

Una pazza Inter torna alla vittoria battendo 3-2 in rimonta il Catania al Massimino. Dopo 45 minuti la squadra di Stramaccioni era sotto di due reti. Al 7’ Bergessio sblocca il risultato e al 19’ Marchese trova la rete del 2-0. Nella ripresa il neo entrato Palacio serve prima ad Alvarez l’assist per il 2-1 e poi sigla la sua personale doppietta (70’ e 92’) che stende i rossazzurri.

Maran schiera il solito 4-3-3 con Castro e Gomez a supporto di Bergessio in avanti. Il tecnico dei nerazzurri mette  in campo una formazione inedita con Rocchi e Alvarez in campo dal primo minuto e Palacio in panchina. Buona partenza dei padroni di casa che si fanno subito pericolosi e trovano il vantaggio dopo appena 7’ con Bergessio che evita  la marcatura di Juan Jesus e insacca alle spalle di Handanovic. E’ il Catania a fare la partita e a trovare al 19’ il secondo gol con Marchese che di testa raccoglie la pennellata di Lodi su punizione e supera ancora una volta Handanovic. L’Inter crea qualcosa in più nel finale di tempo ma non trova il gol per riaprire la partita.

In avvio di ripresa Bergessio fallisce clamorosamente il match point facendosi parare da Handanovic il tiro del possibile 3-0. Per il Catania il declino inizia poco dopo quando sale in cattedra il neo entrato Palacio che al 52’ inventa l’assist per Alvarez che accorcia le distanze. La partita si infiamma e al 70’ lo stesso Palacio trova il gol del pari con un gran colpo di testa su assist di Pereira. Ultimi minuti incandescenti in cui può succedere di tutto, ma alla fine sono i nerazzurri a indossare di nuovo le vesti della pazza Inter dei tempi migliori e con un grande Palacio trovano il gol vittoria nel recupero.

Con questa vittoria l’Inter sale a quota 47 punti e resta a -1 dal Milan terzo in attesa della sfida interna col Bologna.  Il Catania resta invece a quota 42. Nel prossimo turno i siciliani saranno di scena a Torino contro la Juventus capolista.