Serie A: Carpi-Sassuolo 1-3, gol e highlights. Video

2016-04-03 00:01:29
Pubblicato il 3 aprile 2016 alle 00:01:29
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Il Sassuolo schianta 3-1 il Carpi e si aggiudica il derby emiliano. I neroverdi riconquistano il Braglia grazie ai gol di Sansone Defrel nella prima frazione e di Acerbi a metà ripresa. A nulla vale il momentaneo pareggio di Gagliolo. Con questi tre punti la squadra di Di Francesco vola a quota 48, a -1 dal Milan sesto. Brusca frenata in chiave salvezza invece per il Carpi: si ferma a cinque la striscia di risultati utili consecutivi. Ora per la squadra di Castori diventa fondamentale la prossima trasferta contro il Chievo di Maran. 
 
Il Sassuolo parte forte e al 4' è già in vantaggio: Defrel verticalizza, la difesa del Carpi è scoperta e per Sansone è un gioco freddare Belec con un sinistro che si infila sotto la traversa. I neroverdi giustificano il vantaggio immediato con un dominio di gioco quasi totale nel primo quarto d'ora, ma col passare dei minuti il Carpi si sveglia. Al 16' Cofie ha sul mancino il pallone del più classico dei gol dell'ex, ma il centrocampista ghanese spreca malamente calciando a lato. Al 25' Pasciuti pennella in mezzo, Gagliolo anticipa tutti e pesca la sua prima gioia in serie A con una zuccata che non dà scampo a Consigli. Il pareggio fornisce nuovo mordente agli attacchi del Sassuolo. I neroverdi trovano il meritato raddoppio al 36': clamorosa topica di Pasciuti che non libera la propria area, il pallone carambola su Sansone che lo offre a Defrel, il quale scarta anche Belec e deposita in rete l'1-2. Tre minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio d'angolo Mancosu si fa trovare tutto solo in area, ma calcia clamorosamente fuori da pochi passi, fallendo la più nitida occasione creata dal Carpi per il pari. Nel finale Belec salva il risultato su una conclusione volante di Berardi.
 
Nella ripresa gli attacchi del Sassuolo perdono in incisività. Berardi e Sansone si mangiano letteralmente un paio di ripartenze da chiudere con ben altra concretezza. E così il Carpi resta in partita, sbuffando, scalciando e senza mai dare l'impressione di essere veramente pericoloso se non sugli sviluppi di calci da fermo. Ma proprio quando la squadra di Castori sembra intenzionata a tirare fuori le ultime energie per gettarsi in avanti alla ricerca del pari, ecco che al 73' il Sassuolo trova il terzo gol: corner di Sansone, Romagnoli buca l'intervento a centro area e per Acerbi risulta troppo facile chiudere il match con il definitivo 1-3, condannando il Carpi alla prima sconfitta dopo sei giornate. Settimana prossima i neroverdi ospiteranno il Genoa, mentre i ragazzi di Castori cercheranno di tornare a raccogliere punti nella delicata trasferta del Bentegodi contro il Chievo.