Serie A, Carpi-Juventus 2-3, gol e highlights. Video

2015-12-21 08:30:34
Pubblicato il 21 dicembre 2015 alle 08:30:34
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

La Juventus supera 3-2 il Carpi al Braglia di Modena e  infila la settima vittoria di fila, conquistando, almeno momentaneamente, il secondo posto solitario, ma onore alla squadra di Castori che spaventa i bianconeri in avvio con Borriello al 15’, e soprattutto nel finale, quando accorcia grazie a un'autorete di Bonucci al 92’ e spreca la chance del pari con Lollo. La squadra di Allegri, che rimonta grazie alla doppietta di Mandzukic al 17’ e 41’ e triplica con Pogba al 50’, sembrava in controllo ma ha mollato troppo presto, favorendo il rientro in partita degli emiliani.

Avvio deciso dei bianconeri, pericolosi già al 4’ con un gran tiro da fuori area di Dybala che sfiora la traversa. Il Carpi si chiude e riparte in contropiede, come al 15’, quando Borriello scatta verso la porta, scarta Bonucci e trafigge Buffon in diagonale, siglando l’1-0. Immediata reazione degli uomini di Allegri: cross di Cuadrado, Belec salva su Khedira ma il pallone arriva a Mandzukic che controlla e realizza in acrobazia l’1-1 al minuto 17. La Juve, rinfrancata dal pareggio, sale di colpi: al 23’ Marchisio, da fuori area, costringe Belec alla deviazione in corner. Dalla bandierina Dybala serve Chiellini, il cui colpo di testa finisce alto. Al 27’ destro centrale di Khedira che Belec, sorpreso, respinge come può. Al 41’, il vantaggio juventino: Evra fugge sulla sinistra, mette in mezzo  il pallone e Mandzukic schiaccia in rete con un potente colpo di testa che passa tra le gambe del portiere emiliano.

La Juve sembra chiudere i conti al minuto 50: lungo lancio di Marchisio raccolto  in area da Pogba, stop e tiro che supera in uscita Belec. Sul 3-1 i bianconeri gesticono la gara facendo girare il pallone, ma non mostrano cattiveria in zona-gol. Dopo la rete annullata per netto off-side a Rugani al 64’, i campioni d’Italia spariscono e lasciano campo ai padroni di casa, decisi a chiudere con dignità la partita. Al 75’ Mbakogu ruba palla a Rugani e calcia dal limite, Buffon blocca senza problemi. Più insidioso il tiro di Gabriel Silva al minuto 86: fuori di poco. La gara si accende nel recupero: Bonucci devia maldestramente nella propria porta un traversone di Marrone, riaprendo il match. Al 93’, il Carpi costruisce l’occasione del 3-3: Mbakogu mette in mezzo, Lollo calcia debolmente, regalando il pallone a Buffon. Allegri quasi si strappa la giacca dalla rabbia ma non c’è più tempo per ulteriori emozioni: la Juve vince e prosegue la rincorsa all’Inter.

Dopo la pausa natalizia, emiliani all’Olimpico contro la Lazio mentre i bianconeri ospiteranno il Verona.