Serie A: Carpi-Frosinone 2-1, gol e highlights. Video

2016-03-14 00:01:04
Pubblicato il 14 marzo 2016 alle 00:01:04
Categoria: Gol e Highlights Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Un rigore di De Guzman al 90' riapre la corsa salvezza, permettendo al Carpi di superare il Frosinone 2-1. La squadra di Castori avvicina i ciociari e, almeno per ora, il Palermo al quart'ultimo posto. Dionisi al 72' aveva pareggiato il vantaggio firmato da Bianco al 27', prima del tiro dal dischetto decisivo dell'olandese. Il Carpi interrompe così una striscia di 8 gare senza vittorie.

Primo tempo molto nervoso fin dalle battute iniziali. Bianco e Gori si fanno ammonire per reciproche scorrettezze dopo nemmeno un minuto. Più intraprendente il Carpi, che ci prova un paio di volte da lontano con Cofie, tra il 10’ e l’11’, senza trovare lo specchio della porta. In mezzo al nulla, spunta il gol dei padroni di casa. Bianco scambia con Lollo e, in scivolata, anticipa l’uscita di Leali, per l’1-0 al minuto 27. La rete subita sveglia il Frosinone, pericoloso al 32’: colpo di testa di Ciofani che Belec blocca sul primo palo. Tre minuti dopo ci prova Dionisi all’interno dei sedici metri: il portiere emiliano para anche questo tentativo. Al 37’ Di Gaudio spreca un assist di Mancosu calciando alto in corsa. Minuto 42: un tiro di Sammarco, complice una deviazione di Zaccardo, rischia di spiazzare Belec che riesce però a intercettare la sfera.

Il Carpi ha la chance di raddoppiare dopo dieci minuti di ripresa: Lollo ruba palla a Gori e serve Mancosu che spreca calciando alto da posizione invitante. Il Frosinone attacca, ma senza costruire granchè, almeno fino al minuto 72 quando una palla su punizione di Pavlovic, gettata nella mischia, è raccolta da Dionisi: stop di destro e tiro di sinistro sotto la traversa, 1-1. Il gol del pari sembra addormentare la partita, ma è un’ingenuità di Soddimo a risvegliarla: inutile spinta a Crimi, appena entrato in area, e calcio di rigore per i padroni di casa. De Guzman, entrato per Mancosu al 76’, è freddo e spiazza Leali, per il definitivo 2-1. Inutili gli assalti frusinati nel recupero, è anzi il Carpi a sfiorare il tris centrando la traversa con Crimi.

Prossimo turno a Verona contro l’Hellas per gli emiliani, mentre i ciociari ospiteranno la Fiorentina.