Serie A: Carpi-Atalanta 1-1, le pagelle

2016-02-28 18:00:29
Pubblicato il 28 febbraio 2016 alle 18:00:29
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Carpi-Atalanta, terminata 1-1

CARPI

Belec 5.5 Attento tra i pali ma disastroso nelle uscite.
Poli 6 In difficoltà quando Diamanti e Kurtic lo puntano, le cose migliori le fa dando una mano ai centrali e, soprattutto, procurandosi il rigore.
Letizia 5.5 Un solo passaggio a vuoto ma decisivo: perde D'Alessandro nell'azione del gol atalantino.
Gagliolo 5.5 Fa a sportellate con Pinilla, concedendogli poco ma commette alcune ingenuità, come la punizione battuta in fretta che genera una palla persa rischiosissima al 65'.
Romagnoli 6 Il più ordinato della difesa, niente di eccezionale ma regge.
Di Gaudio 5.5 Meno incisivo del solito, non sfrutta appieno le proprie doti di velocista e calcia debolmente da buona posizione al 59'. Lollo 6 Prestazione generosa, non fa mancare il suo apporto alla mediana.
Pasciuti 6 Si piazza sulla destra, sovrapponendosi a Letizia, dando un contributo accettabile.
Bianco 6.5 Molto attivo, Sportiello gli nega il gran gol da fuori area al 48'.
Martinho 5.5 La sua partita dura meno di un tempo causa un guaio muscolare, ma si era comunque fatto vedere poco.
Mbakogu 6 Tira poco ma guadagna tante punizioni. La giocata migliore è il lancio per Lasagna nella migliore azione del primo tempo. Lasagna 5 Meglio quando subentra che da titolare: imperdonabile l'errore sottoporta al 27'.
Mancosu 5.5 Ci prova ma non riceve palloni sfruttabili.
Verdi 6.5 Da' vivacità in un momento delicato del match e trasforma con freddezza un rigore decisivo.

All. Castori 6 Squadra combattiva ma poco incisiva in avanti. I pareggi muovono la classifica ma per salvarsi serve ben altro.

ATALANTA
Sportiello 6.5 Graziato da Lasagna nel primo tempo, decisivo su Bianco ad inizio ripresa. Per il resto, ordinaria amministrazione.
Masiello 6 Preso d'infilata sull'azione di Lasagna al 27', poi riduce al minimo i rischi.
Dramé 6 Bene quando spinge, in difesa soffre le iniziative del tandem Letizia-Pasciuti.
Paletta 5.5 Soffre la fisicità di Mbakogu commettendo troppi falli.
Bellini 6 In difficoltà in avvio contro Di Gaudio, su cui deve spendere un fallo da ammonizione, poi gli prende le misure. Rischia il rigore su Gagliolo a fine primo tempo.
Diamanti 6.5 Cerca spesso i compagni, svariando da destra e sinistra: l'attacco dell'Atalanta dipende dalle sue giocate. Poche conclusioni, gioca più per gli altri.
Migliaccio 6 Entra al posto dell'infortunato Cigarini, dà una mano ai difensori contro gli ultimi assalti del Carpi.
Kurtic 7 Bravo a inserirsi nell'azione del gol, prezioso nel recuperare palla e guadagnare diversi falli.
Cigarini 5.5 Più quantità che qualità, può fare senz'altro di meglio.
D'alessandro 6.5 Scattante sulla fascia, ha il grande merito di mandare in gol Kurtic, ma si fa apprezzare anche perchè è sempre a caccia del pallone.
De Roon 6 Falloso in avvio, poi il suo gioco diventa più pulito. Non si fa notare, ma si rende utile.
Borriello 4.5 Un disastro: rischia l'autogol su un calcio d'angolo e sul corner successivo commette il falllo da rigore su Poli. E in avanti non si vede proprio.
Pinilla 5.5 Non ancora al 100%, si butta generesomante su tutti i palloni ma non riesce mai a rendersi pericoloso.
Gakpé s.v. Pochi minuti, non fa in tempo a incidere.

All. Reja 6 La sua Atalanta continua a non vincere ma oggi la prova è stata positiva e la salvezza è sempre più vicina