Serie A, Bologna-Sampdoria: formazioni, diretta, pagelle. Live

2016-01-31 17:15:03
Pubblicato il 31 gennaio 2016 alle 17:15:03
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Nell'esultanza rabbiosa di Mattia Destro c'è tutta la voglia del Bologna di tornare a vincere davanti al proprio pubblico: è dell'ex Roma il 3-2 finale che decide in favore dei felsinei il match della 22esima giornata contro la Sampdoria. Primo tempo tutto della squadra di Donadoni (a segno con Mounier e Donsah), poi la rimonta blucerchiata firmata Muriel e Correa viene vanificata dal rigore di Destro.

I padroni di casa impiegano 13' per passare in vantaggio: merito di uno straripante Donsah, che sulla destra si beve Dodò e mette in mezzo un tiro cross che Mounier gira in rete con un tocco leggero ma decisivo, Viviano non può nulla. L'ex portiere dell'Inter rimane sorpreso anche dalla conclusione al 24' di Donsah, che firma il 2-0 dopo aver intercettato un rinvio maldestro di Ranocchia (primo tempo da dimenticare per l'ex Bari, lanciato subito nella mischia a Montella).

Il secondo tempo sembra ancor più in salita per gli ospiti dopo la conclusione di Destro murata da Viviano, ma la difesa a tre restituisce equilibrio e compattezza agli uomini di Montella: il resto lo fa Muriel, che al 54' ubriaca con una finta di corpo Gastaldello e fulmina Mirante incrociando la conclusione. La Sampdoria sembra evitare la sconfitta al minuto 80, quando Correa ribadisce in rete il 2-2 dopo una respinta prodigiosa di Mirante (secondo gol consecutivo per il Tucu), ma a spezzare l'illusione è il fallo di mano di Ricky Alvarez, che a 5' dalla fine allarga il braccio e regala calcio di rigore agli avversari. Sul dischetto si presenta Destro, che non trema e spiazza Viviano. Il Bologna sale a quota 29 punti in classifica scavalcando in un colpo solo Torino, Chievo e Atalanta. Sempre peggio invece sotto la Lanterna: per la Samp, a quattro punti dalla zona retrocessione, si tratta del quarto ko in fila. Nel prossimo turno i blucerchiati ospiteranno il Torino, mentre il Bologna farà visita al Frosinone.