Serie A: Bologna-Lazio 2-2, le pagelle

2016-01-17 18:00:26
Pubblicato il 17 gennaio 2016 alle 18:00:26
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Bologna-Lazio, terminata 2-2

BOLOGNA

Mirante 6 Sta a guardare per tutto il primo tempo, mai chiamato in causa dal tridente biancoceleste. Nella ripresa la musica cambia, e dopo aver subito due reti, si supera evitando il terzo gol di Keita al 80'.
Masina 5 Primo tempo da 8 in pagella. Blocca chiunque gli si presenti davanti, e si propone anche nella fase offensiva. Cala inevitabilmente nella ripresa, complice anche il doppio innesto biancoceleste. Regala un calcio di rigore, ma soprattutto l'uomo in più facendosi espellere, che danno il là alla rimonta biancoceleste.
Ferrari 6 Prende il posto di Gastaldello al 61'. Entra quando il risultato sembrava al sicuro, ma sulle reti biancocelesti non gli si può rimproverare nulla.
Zuniga 6 Entra per Giacchierini al 70'. Si limita a contenere le avanzate di Candreva e compagni dalle sue parti.
Gastaldello 6 Prestazione senza pecche fino al 52' quando sbaglia un disimpegno rischiando il clamoroso autogol, ma il palo lo salva. Lascia spazio a Ferrari al 61'.
Rossettini 6 Impeccabile per due terzi di gara. Al 77' non riesce a frenare l'avanzata di Klose da cui nasce la rete del pari biancoceleste.
Oikonomou 6.5 Il migliore della sua retroguardia. Mette più di una pezza sulle incursioni di Candreva e compagni, salvando più volte la sua porta.
Diawara 6.5 Padrone incontrastato della mediana rossoblù nella prima parte di gara. L'ingresso di Lulic nella ripresa rompe gli equilibri e si trova spesso a dover rincorrere gli avversari.
Giaccherini 7 Si inventa un tiro pazzesco da posizione proibitiva che mette in discesa la domenica rossoblù. Tolta la magia da calcio piazzato, è il meno incisivo nel tridente emiliano.
Brighi 6.5 Come tutta la squadra ad un primo tempo egregio non corrisponde altrettanta qualità nella ripresa. Fallisce tra il 22' e il 32' due clamorose palle gol che potevano chiudere i conti con largo anticipo
Taider 6 Regge bene il confronto con Parolo nei primi 45', poi come tutta la squadra cala col passare dei minuti. Al 49' scalda i guantoni di Berisha con un bel tiro su cui il portiere avversario non si fa sorprendere.
Mounier 6.5 Un assist trasformato da Destro e due inviti al gol per Brighi che manca la terza rete di un nulla nel primo tempo. Nella ripresa, soprattutto con l'uomo in meno, non riesce più a proporsi con continuità dalle parti di Berisha.
Destro 7 Sembra aver ritrovato il fiuto del gol e anche oggi è bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto realizzando un gol non facile che mette quasi al sicuro il risultato. Nella ripresa ha poche occasioni per fare male.
Floccari s.v. Rileva Destro nel finale. Solo 10 minuti per lui.
All. Donadoni 6 Assapora per oltre un tempo il gusto della vittoria ritrovata tra le mura amiche. Ma deve fare i conti con la sfortuna prima (i gol sfiorati da Brighi nel primo tempo) e l'ingenuità dopo (il rosso a Masina), e visto come si mette, il pari vale oro.

LAZIO
Berisha 6 Sulla punizione di Giaccherini può solo guardare la palla che si infila all'incrocio dei pali. Sulla seconda rete rossoblù ci arriva ma non quanto basta per deviare la palla fuori dallo specchio. A inizio ripresa fa il suo sul tiro insidioso di Taider, poi la domenica per sua fortuna prende un'altra piega.
Konko 5.5 Brighi dà molto fastidio, e Masina non è da meno. Soffre per un tempo, poi nella ripresa fa vedere qualcosa di meglio.
Mauricio 5.5 Meno peggio di Hoedt solo per il miracolo sul tapin di Brighi che poteva valere il 3-0 del Bologna al 22' e partita praticamente finita.
Radu 6 Lascia libero Mounier di affondare e crossare sulla fascia. L'ingresso di Lulic nella ripresa lo aiuta e non poco.
Hoedt 5.5 Primo tempo da brividi, ma per sua fortuna il Bologna non ne approfitta a dovere. Più sicuro nella ripresa.
Candreva 7 Come sempre, una delle poche certezze in questa Lazio. L'unico a proporsi nel primo tempo e il più agguerrito nel guidare la rimonta nella ripresa. Impeccabile dal dischetto quando col cucchiaio al 70' riapre i giochi firmando il 2-1
Biglia 5.5 Imbrigliato dall'ottimo Diawara, fatica a trovare il varco giusto per servire gli attaccanti. Meglio nella ripresa, ma da lui ci si aspetta sempre qualcosa di più.
Parolo 5 Si fa notare per una conclusione di testa deviata in corner dalla difesa rossoblù. Tolto quest'episodio non convince, e Pioli gli preferisce Lulic nella ripresa.
Felipe Anderson s.v. Sostituisce Candreva al 82'. Non incide
Lulic 7 Con Klose, cambia le sorti del match, e non solo per la rete decisiva che vale il pari al 77'.
Milinkovic-Savic 6.5 L'unico che tiene botta nel primo tempo nella mediana imbambolata biancoceleste.
Keita 6.5 Parte in sordina, cresce col passare dei minuti. Ottima l'intesa con Candreva e Klose, sfiora anche la rete in più di un'occasione.
Djordjevic 5 Gioca per 45' ma nessuno se ne accorge. Poche palle giocate, zero pericoli creati.
Klose 7.5 Si procura il rigore che vale l'espulsione a Masina e la rete che riapre la partita al 70'. Non contento, confeziona l'assist per il 2-2 di Lulic. Decisivo.
All. Pioli 6.5 Male male nel primo tempo. Poi azzecca i due cambi nella ripresa, e la musica cambia. Onore al merito.