Serie A: Bologna-Juventus, gol e highlights. Video

2013-03-17 08:00:49
Pubblicato il 17 marzo 2013 alle 08:00:49
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Bologna-Juventus: cronaca, pagelle e tabellino

Un Bologna coriaceo ed organizzato non basta per fermare la corsa della corazzata Juventus. I bianconeri vincono 2-0 al Dall'Ara grazie ai gol di Vucinic e Marchisio, entrambi nella ripresa. Partita combattuta per lunghi tratti, dove l'esperienza e la praticità dei campioni d'Italia sono state determinanti. La capolista allunga momentaneamente a +12 sul Napoli, emiliani fermi a quota 35 punti ma ben lontani dalla zona calda della classifica.

Pioli senza paura, schiera in avanti Diamanti-Kone-Gabbiadini alle spalle di Gilardino. Conte sceglie Giovinco-Vucinic come coppia d'attacco, con Peluso e Padoin sugli esterni. Si parte il Bologna al 6' ha subito una grande chance per portarsi in vantaggio: Gilardino si presenta a tu per tu con Buffon che lo stende, Bergonzi fa proseguire, la palla arriva a Diamanti che a porta vuota colpisce Bonucci in traiettoria. Col passare dei minuti cresce la Juventus, che al 19' si fa pericolosa con un tiro alto di Vidal da ottima posizione. Al 35' splendida iniziativa di Padoin che mette dentro da destra, Vucinic in ritardo, libera Antonsson. Nel finale di frazione succede poco o niente, eccezion fatta per una gomitata involontaria di Pirlo a Diamanti, con il fantasista rossoblù stordito per qualche minuto. Reti bianche all'intervallo.

Nella ripresa il Bologna prova a farsi vedere subito in avanti, ma il colpo di testa di Antonsson finisce nei guantoni di Buffon. Giovinco risponde subito con un tiro a giro che termina di poco fuori, ma al 52' sono i rossoblù ad andare in gol con un colpo di testa di Gilardino, colto però in posizione di offside: strozzato l'urlo di gioia del Dall'Ara. La partita sale di tono e al 54' è ancora Giovinco ad impegnare Curci con un tiro forte ma centrale. Al 61' la Juve passa: passaggio in profondità di Marchisio, piede perno di Vucinic sul neo entrato Naldo e punta che s'infila nel sacco. Il Bologna prova a reagire, ma i colpi di testa di Taider e Gabbiadini non sono fortunati. E così la capolista raddoppia: minuto 73, assist profondo di Vucinic ed esterno destro di Marchisio che beffa Curci in uscita. Il Bologna ripone le armi, al triplice fischio di Bergonzi la festa è bianconera.

Nel prossimo turno, in programma tra due settimane, la truppa di Conte è attesa dal big match di San Siro contro l'Inter, mentre i felsinei saranno di scena a Udine.