Serie A: Bologna-Carpi 0-0, le pagelle

2016-03-07 08:00:01
Pubblicato il 7 marzo 2016 alle 08:00:01
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Bologna-Carpi, terminata 0-0

BOLOGNA

Mirante 6.5 Attento e preciso negli interventi utili a mantenere inviolata la propria porta.
Masina 6 In campo dal 66' al posto di Constant. Medesima opera svolta dal suo predecessore.
Gastaldello 6.5 Puntuale e deciso nelle chiusure difensive. All'83' colpisce una clamorosa traversa con una conclusione in acrobazia degna del miglior centravanti. Eclettico.
Maietta 6.5 Grande copertura, senza sbavature, prima su Verdi e poi su Lasagna.
Mbaye 6 Prova positiva sia in fase difensiva e sia in fase d'attacco dove si affaccia sfruttando la corsia esterna di destra.
Constant 6 Attento e pulito in fase di contenimento, si mette in evidenza anche per l'intensità con cui va in appoggio alla manovra d'attacco. Al 66' cede spazio a Masina.
Diawara 6.5 Rapido ed agile nel coordinare e rilanciare le ripartenze offensive dei felsinei.
Giaccherini 6.5 Sempre e costantemente nel vivo delle azioni d'attacco rossoblu. Perno assoluto.
Donsah 6.5 Propositivo, alimenta con grande intensità la manovra d'attacco bolognese. Al 77' cede spazio a Brienza.
Taider 6.5 Grintoso, alterna una buona fase d'interdizione all'altrettanto forte spinta offensiva.
Mounier 6 Mobile ed altruista, agisce con buon temperamento lungo la corsia esterna destra. Ad avvio di ripresa è rilevato da Floccari.
Brienza s.v. In campo solo dal 77' al posto di Donsah. Non giudicabile.
Destro 6 Prova a sfondare tra le strette maglie difensive avversarie facendo appello ad un grande spirito di sacrificio. Non riesce a segnare ma l'impegno è indiscutibile.
Floccari 5.5 In campo dal 46' al posto di Mounier. Meno incisivo del francese, fatica a trapanare la granitica retroguardia ospite.
All. Donadoni 6 Frenata tra le mura amiche che lo costringe ad un terzo pareggio consecutivo. 36 ora i punti all'attivo e salvezza che pian piano si avvicina, non però senza tanta fatica.

CARPI
Belec 7 Nonostante la forte pressione bolognese si impegna a dovere dimostrandosi capace di garantire sicura la propria porta. Diverse preziose respinte ed un pizzico di fortuna gli permettono di regalare ai suoi un punto d'oro. Salvator di patria.
Zaccardo 6 Arcigna la sua difesa. Sempre difficile superarlo nonostante qualche leggera distrazione.
Poli 6 Agisce con puntualità lungo la fascia sinistra, andando appena possibile a sostenere la manovra offensiva biancorossa.
Letizia 6.5 Caparbio nel contenimento e propulsivo in fase avanzata dove si sgancia per andare a sostenere le rapide ripartenze dei biancorossi.
Gagliolo 6.5 Difende con grinta e senza troppi complimenti. Quando non ci riesce in maniera "pulita" non esita ad interrompere la trama avversaria ricorrendo a modi ben più decisi. Quando il fine giustifica i mezzi.
Romagnoli 6.5 Si impegna, non senza sforzo, nel cercare di stemperare la forte pressione avversaria. Ci riesce facendo appello a preziose doti quali determinazione e tenacia.
Cofie 6 Più quantità che qualità, ma va bene così se basta a strappare un prezioso pareggio.
Lollo 6 In campo dal 65' al posto di Bianco. Fatica a dare impulso offensivo alla manovra biancorossa sacrificandosi anche lui nel contenimento degli avversari.
Crimi 6 Combattivo e coraggioso in mezzo al campo, risulta importante la sua opera d'interdizione.
Bianco 6 Opera onesta e diligente seppur senza mostrare una grandissima iniziativa in fase d'attacco. Al 65' esce in favore di Lollo.
Mbakogu s.v. In campo solo dal 74' al posto di Mancosu. Non giudicabile.
Lasagna 5.5 In campo dal 22' al posto di Verdi. Cerca di sfruttare la sua fisicità ma viene controllato a dovere dalla difesa rossoblu.
Mancosu 5.5 Solo qualche buono seppur sporadico spunto, non accompagnato tra l'altro da precisione e fortuna. Al 74' cede spazio a Mbakogu.
Verdi 6 Poco il tempo a disposizione per mettersi pienamente in mostra. Al 22' esce a causa di un infortunio al flessore della coscia destra e viene sostituito da Lasagna.
All. Castori 6 Anche per il tecnico biancorosso arriva il terzo segno "X" consecutivo. Un pareggio strappato con i denti dai suoi ragazzi nonostante il tremendo assedio al quale sono stati costretti per gran parte della gara. Ventidue ora i punti in classifica per una salvezza che resta sempre difficile aldilà dell'impegno profuso.