Serie A: Atalanta-Roma, le pagelle

2013-02-24 18:00:05
Pubblicato il 24 febbraio 2013 alle 18:00:05
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Atalanta-Roma: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Atalanta-Roma, terminata 2-3.

ATALANTA
Consigli 6 Prende tre gol, ma non ha grandi colpe. Anzi nel finale evita anche il quarto, parando il tiro centrale di Lamela.
Brivio 5.5 Soffre come tutto il reparto la tecnica della Roma. Tiene nel primo tempo, ma nella ripresa si prende anche lui qualche distrazione di troppo.
Stendardo 5.5 Un po' troppo spesso in ritardo, non sceglie sempre i tempi giusti. Se la difesa concede tre gol, la colpa è anche sua.
Contini 5 Già ammonito è ingenuo a rifilare una manata in area a Perrotta. Lo vede l'assistente di porta che avvisa l'arbitro. Per il resto, spesso in difficoltà con le incursioni di Osvaldo.
Lucchini 6 Entra in campo e sfiora il gol di testa su calcio d'angolo. Poi fa il suo compito, senza strafare.
Carmona 6 Illumina con qualche giocata la mediana. E' suo l'assist per il secondo gol di Livaja. Ad intermittenza, ma utile.
Raimondi 6 Fa quello che può. Nella prima mezz'ora gioca con accortezza. Poi abbassa la guardia in mezzo alla neve. Il campo di certo non ha aiutato.
Biondini 5 Fuori tempo. Corre a vuoto, non trova mail il passaggio giusto. Ha il compito di rompere l'impostazione giallorossa, ma non riesce a creare fastidio a Bradley & Co.
Bonaventura 6.5 Protagonista nel primo tempo. Serve un assist involontario a Livaja per il primo gol, punge la difesa romanista con continue incursioni in avvio. Poi cala con il passare dei minuti.
Giorgi 5.5 Non lascia il segno. Si impegna e recupera anche qualche pallone, ma non riesce a mettersi in mostra in mezzo al campo. Sarà colpa della neve che nel primo tempo ha ridotto di molto la visibilità.
Cazzola 5.5 Un po' troppo nervoso. Si becca un giallo per proteste. Qualche intervento troppo ruvido in meno di venti minuti.
Denis 4.5 Non combina niente. Tranne un tiro debole che poteva calciare sicuramente meglio. Il peggiore dei suoi, mai incisivo. Desaparecidos.
Budan s.v. Buttato nella mischia alla ricerca del pari, non ha tempo per mettersi in luce.
Livaja 7 Al suo esordio del primo minuto con la maglia neroazzurra dell'Atalanta, si crea spazi e si fa trovare al posto giusto in mezzo all'area. Bravo ad anticipare gli interventi dei difensori. Il più ispirato.
All.: Colantuono 6 Cambia parecchi uomini rispetto alla sconfitta con il Toro. I suoi non giocano male nel primo tempo. Ma nella ripresa gli orobici calano vistosamente. Avrà il suo bel dà fare.

ROMA
Stekelenburg 6 Attento nelle uscite, evita il peggio in almeno un paio di occasioni. Subisce due gol ma non poteva fare molto di più. Sicuro tra i pali, sembra un altro giocatore rispetto a quello di inizio stagione.
Marquinhos 6.5 Non male per un ragazzo classe '93. Ormai è titolare nella difesa romanista e gioca come se fosse un veterano. Qualche peccato di gioventù lo si può perdonare, ma oggi non ce n'è stato neanche bisogno.
Balzaretti 6 Spinge sulla fascia, copre discretamente. Non trova lo spunto decisivo ma dà il suo contributo alla causa.
Piris 6 Senza infamia e senza lode. Copre bene, spinge meno del solito, ma non rischia quasi niente. Va bene nella difesa a tre.
Burdisso 6 Il solito mastino dietro, pericoloso quando c'è da saltare in area avversaria. Si fa valare per tutta la partita.
Torosidis 7 Non si fa notare nel primo tempo, ma nella ripresa cambia marcia. Sempre pericoloso sulla fascia, si fa trovare pronto per colpire di testa.
Florenzi 6 Una ventina di minuti giocata in maniera ordinata.
Marquinho 6.5 Gioca titolare al posto di Florenzi e segna un gran bel gol. Di personalità. Non è abituato al campo appesantito dalla neve, lascia il campo a Perrotta nella ripresa.
Bradley 6.5 Gioca meglio quando sale in cabina di regia. Cala Pianjc e si vede l'amerricano in mezzo al campo. Più a suo agio quando si tratta di impostare piuttosto che in fase di ripiegamento.
Pjanic 6.5 Un primo tempo da campione. Cala nella ripresa, fino a quando non viene sostituito da Florenzi. Una questione fisica, ma la classe c'è tutta.
Tachtsidis s.v. Entra nel finale, non incide.
Perrotta 6 Classe 1977, oggi sembrava un giovinetto. In campo per una mezz'ora di gioco, fa vedere qualche giocata interessante. Tanta sostanza. A dispetto dell'età.
Lamela 5 La nota stonata nella sinfonia giallorossa. Non ne azzecca una. Certamente penalizzato dal campo pesante, corre a vuoto, non gli riesce neanche un dribbling.
Osvaldo 5.5 Non è al meglio della condizione e si vede. Lotta e ce la mette tutta, ma non sfodera la giocata risolutiva.
All.: Andreazzoli 7 E' la sua vittoria. La Roma aveva tanti problemi e lui sta cercando di risolverli. Senza Totti e De Rossi, su di un campo pesante, ha strappato una vittoria importantissima.