Serie A: Atalanta-Roma 2-1, le pagelle

2016-11-20 18:00:26
Serie A: Atalanta-Roma 2-1, le pagelle
Pubblicato il 20 novembre 2016 alle 18:00:26
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Atalanta-Roma, terminata 2-1

ATALANTA


Berisha 6.5 Para tutto il parabile, fatto salvo il rigore trasformato al 40' da Perotti.
Raimondi s.v. In campo solo dal 93' al posto di Raimondi. Non giudicabile.
Zukanovic 6 Generoso, si spende senza risparmio in fase di contenimento.
Kessie 7 Gira a corrente alternata, ora al centro dei riflettori ed un attimo dopo in piena ombra. Al 90' trasforma dal dischetto il gol della vittoria nerazzurra. Essenziale.
Masiello 6 Arcigna la sua opera difensiva, non è semplice superarlo per gli attaccanti capitolini. Al 50' lo rileva D'Alessandro.
Kurtic 6 Prestazione di buona intensità, è un cliente tutt'altro che comodo per la retroguardia capitolina. Al 58' cede spazio a Freuler. 
Caldara 7 Non ha un compito affatto facile nel marcare Dzeko ma con grande sforzo riesce a rendere innocuo il bomber giallorosso. Al 63' trova anche il gol del prezioso pareggio.
Toloi 5.5 Prova di valore con l'unica pecca rappresentata dal fallo di mano in area che al 40' permette ai giallorossi di portarsi in vantaggio.
Gomez 6.5 Sempre nel vivo della manovra nerazzurra, da lui passano tutte le iniziative offensive. Imprescindibile.
Spinazzola 6.5 Vivace e grintoso, spinge senza paura cercando di mantenere sempre alto il baricentro della compagine seriana.
D'Alessandro 6 In campo dal 50' al posto di Masiello. Spinge con giusta aggressività verso la porta avversaria.
Freuler 6 In campo dal 58' al posto di Kurtic. Il suo ingresso dona ulteriore linfa vitale alla manovra offensiva nerazzurra.
Gagliardini 6.5 Combattivo in fase d'interdizione a centrocampo, si mette in luce anche con qualche conclusione senza però troppa fortuna.
Petagna 5 Poco mobile e macchinoso, è controllato senza troppa fatica dall'attenta difesa avversaria.

All. Gasperini 8 Sotto di un gol a fine primo tempo, nella ripresa ribalta il risultato effettuando cambi corretti e mantenendo alta la tensione agonistica dei suoi. Quinta vittoria di fila e 25 punti all'attivo, ci si chiede solo dove voglia arrivare. Standing ovation.

ROMA

Szczesny 6 Fa di tutto per mantenere inviolata la sua porta ma prima viene beffato dal fortunoso colpo di testa di Caldara al 63' e poi spiazzato dal glaciale rigore di Kessie al 90'.
Rudiger 5.5 Volenterosa seppur con qualche sbavatura la sua guardia lugo la corsia esterna mancina.
Bruno Peres 6.5 Difende con carattere e si sgancia in avanti con buona frequenza sfruttando a pieno la fascia destra.
Fazio 6.5 Lucida e decisa la sua marcatura. Cerca sempre di rendersi pericoloso intervenendo su ogni cross dalla bandierina.
Manolas 6 Aggressivo, sia con le buone e sia con le cattive, non concede praticamente nulla a Petagna.
De Rossi 6.5 Solita prestazione autoritaria del capitano giallorosso: testa alta e mai un pallone buttato via.
Strootman 6 Consueta importante opera in fase d'interdizione a centrocampo.
Paredes 5 In campo dal 74' al posto di Perotti. Un quarto d'ora gli basta per combinare la "frittata": fallo ingenuo su Gomez al 90' che regala il rigore ai nerazzurri.
Nainggolan 6 Rapido e grintoso, lotta con coraggio in mezzo al campo per innescare la fase d'attacco giallorossa. All'86' cede spazio ad Iturbe.
Perotti 6.5 Non particolarmente al centro della manovra capitolina, ha però il merito di trasformare il rigore che al 40' porta i suoi in vantaggio. Al 74' esce in favore di Paredes.
Dzeko 6 Marcato a uomo, gioca prevalentemente di sponda per agevolare gli inserimenti dei compagni d'attacco.
Iturbe s.v. In campo solo dall'86' al posto di Nainggolan. Non giudicabile.
Salah 6 Cerca più volte la conclusione a rete ed al 40' Toloi gli ferma il tiro in porta con la mano che provoca il rigore poi trasformato da Perotti. Al 58' lo rileva El Shaarawy.
El Shaarawy 5.5 In campo dal 58' al posto di Salah. Solo una mezz'oretta di gioco spesa senza troppa voglia.

All. Spalletti 5 Va in vantaggio a fine primo tempo e poi la carica agonistica dei suoi si smorza fino a farsi recuperare e superare dagli aggressivi seriani. Pesante passo falso per la rincorsa all'inarrestabile capolista bianconera.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it